La scuola primaria di Classe sarà intitolata all’ex sindaco Fabrizio Matteucci

L'iniziativa è partita dal consiglio scolastico. La Giunta Comunale approva

Intitolare la scuola primaria di Classe all’ex sindaco Fabrizio Matteucci: l’iniziativa è partita dal consiglio di interclasse e dal collegio dei docenti, per quanto fatto da Matteucci a beneficio della scuola, è stata fatta propria dal consiglio dell’istituto comprensivo statale Randi e nella seduta di oggi la giunta comunale ha espresso parere favorevole. 



L’intitolazione di scuole, aule e locali interni alle scuole è disciplinata infatti da una circolare ministeriale del 1980, la quale stabilisce che, su proposta del consiglio d’istituto, il dirigente dell’ufficio scolastico regionale di ambito territoriale acquisisce le valutazioni della giunta comunale, successivamente della prefettura e del ministero dell’Interno. Si tratta dunque di uno dei passaggi previsti dalla normativa per il completamento dell’iter ministeriale. Il decreto conclusivo di intitolazione sarà di competenza del dirigente dell’ufficio scolastico regionale di ambito territoriale. 

«Ringraziamo – dichiarano il sindaco Michele de Pascale e l’assessore alla Scuola Fabio Sbaraglia – tutti coloro dai quali in maniera spontanea, pensando al legame profondo e indelebile tra la scuola e Matteucci, è nata questa idea».

«Tra gli investimenti – continuano – messi in campo durante i due mandati da sindaco di Fabrizio Matteucci c’è stata infatti la ricostruzione della scuola primaria di Classe in tempi rapidissimi, tra settembre 2009 e dicembre 2010, secondo criteri costruttivi all’avanguardia, permettendo anche la realizzazione di un modello didattico innovativo denominato “Senza zaino”. Interventi che sottendevano tutto l’amore e la fiducia che Fabrizio nutriva nei confronti delle nuove generazioni, sempre entusiasta e curioso nei loro confronti, consapevole di quanto sia fondamentale investire per promuovere la loro crescita personale, culturale e professionale».

Leggi anche: Soppressione della scuola Pascoli di Riolo Terme e Casola. I sindacati «Continueremo a opporci»

Dalla stessa categoria