Sagra del Torrone a Faenza: mercato e prodotti a chilometro zero

Sarà venerdì 8 dicembre nel centro storico e in particolare si troveranno tanti stand di torrone in Corso Garibaldi

Venerdì 8 dicembre, Festa dell’Immacolata Concezione, torna la tradizionale Sagra del Torrone a Faenza. Il centro storico, in particolare corso Garibaldi, si riempirà di stand con torrone in mille declinazioni. Piazza San Francesco sarà invece riservata ai produttori di aziende agricole a Km 0; mentre, via Pistocchi ospiterà i banchi degli artigiani “Produttori del proprio ingegno”.

In piazza del Popolo e piazza della Libertà, per tutta la giornata è in programma il Mercato straordinario. Alle 11, nella chiesa di san Francesco, il vescovo della diocesi di Faenza e Modigliana, Mons. Mario Toso, alla presenza delle autorità civili e dei rappresentanti delle forze dell’ordine e di polizia, celebrerà la funzione religiosa.

Per consentire di raggiungere agevolmente il centro storico, malgrado la festività, saranno attive le due linee del GreenGo Bus dai due parcheggi scambiatori di piazzale Pancrazi e del Centro commerciale Borgo nelle seguenti fasce orarie: dalle 8.30 alle 10; dalle 12 alle 15.30 e dalle 17 alle 20.15. Saranno inoltre disponibili (dalle 10 alle 19) i parcheggi privati aperti al pubblico dell’Ascom (alla stazione delle corriere in viale delle Ceramiche) e della parrocchia di Sant’Ippolito.

Le modifiche alla viabilità per la Sagra del Torrone a Faenza

Nell’ambito della festività, per permettere lo svolgimento della Sagra sono state adottate diverse modifiche alla viabilità ordinaria.

Venerdì 8 dicembre, dalle ore 5 alle 22, viene istituito il divieto di transito e sosta vietata con rimozione di tutti i veicoli (fatta eccezione per i mezzi all’interno dei posteggi in concessione della fiera e del mercato) in: piazza della Legna (su tutta la piazza); piazza Martiri della Libertà (tra il civico 15 e Palazzo del Podestà); piazza del Popolo (tutta la piazza); piazza della Libertà (tutta la piazza). In via Severoli divieto di sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli e biciclette all’interno della rastrelliera presente e divieto di transito da via Nazario Sauro a corso Matteotti.

Da mercoledì 6, dalle ore 8 alle 22 di domenica 8 dicembre, in via Pistocchi divieto di sosta con rimozione forzata delle biciclette nelle rastrelliere lato banca Unicredit con rimozione dei portabiciclette stesse.

Domenica 8, dalle 5 alle 22, divieto di transito e sosta vietata con rimozione di tutti i veicoli in: via Barilotti in tutta la via su entrambi i lati (eccetto i mezzi della manifestazione); in piazza della Libertà in tutta la piazza; in corso Garibaldi su entrambi i lati, da piazza della Libertà a viale IV Novembre; in piazza San Francesco su tutta la piazza; in via della Croce dal civico 6 a piazza san Francesco; in via Bertucci su entrambi i lati da via Costa a corso Garibaldi; in via XX Settembre su entrambi i lati della strada da piazza della Libertà a via Naviglio; in via Tomba su entrambi i lati della strada dal civico 6 a corso Garibaldi; in via Manara su entrambi i lati della strada dal civico 4 a corso Garibaldi; in via Severoli su entrambi i lati della strada da via Nazario Sauro a piazza della Legna; in via Pistocchi su entrambi i lati della strada da via Severoli a corso Mazzini, con rimozione dei portabiciclette su tutta la via; in via Acquatino su entrambi i lati per tutta la strada; in via Fadina su entrambi i lati della strada da corso Garibaldi a via Marini; in via Micheline divieto di sosta da corso Garibaldi a via Laderchi con direzione di marcia Forli’- Bologna; in via Laderchi su entrambi i lati per tutta la strada.



L’8 dicembre divieto di transito dalle ore 5 alle 22, eccetto residenti, mezzi di emergenza e soccorso nelle vie: Bertucci (fino all’intersezione con la via Paolo Costa), via Paolo Costa, via Pezzi e via Seminario. Divieto di transito dalle 5 alle 22, eccetto residenti e con doppio senso di circolazione solo per residenti, mezzi di emergenza e soccorso in vicolo dei Remoti, vicolo Diavoletto, via Strocchi, via Calligherie, via Manara, via Tomba, via Acquatino, via Fadina (da via Emiliani a corso Garibaldi), via Marini, via XX Settembre (da via Micheline a via Naviglio), via della Croce, via Micheline (da via Laderchi a via XX Settembre) e vicolo Cannone.

Obbligo di svolta a destra in: via Naviglio all’intersezione con via XX Settembre; via Bertucci all’intersezione con via Paolo Costa; via Severoli all’intersezione con via N. Sauro; via Micheline all’intersezione con via XX Settembre.

Obbligo di svolta a sinistra in: via Emiliani all’intersezione via Sarti; via Pezzi all’intersezione con piazzetta Zauli e a destra in via Sarti; in via Strocchi all’intersezione con via Naviglio; via Calligherie all’intersezione con via Naviglio; via Tomba all’intersezione con via Naviglio; via Diavoletto all’intersezione con la via XX Settembre; via S. Stefano all’intersezione con la via XX Settembre.

Leggi anche: Ponte delle Grazie coperto di erba. L’installazione natalizia di Faenza che divide

Dalla stessa categoria