Ravenna Festival: A Cervia il trebbo in musica parte da Lucio Dalla all'Arena dei Pini sabato 19 - Piu Notizie

Ravenna Festival: A Cervia il trebbo in musica parte da Lucio Dalla all’Arena dei Pini sabato 19

Redazione

Ravenna Festival: A Cervia il trebbo in musica parte da Lucio Dalla all’Arena dei Pini sabato 19

venerdì 18 Giugno 2021 - 11:31
Ravenna Festival: A Cervia il trebbo in musica parte da Lucio Dalla all’Arena dei Pini sabato 19

Il cantautore come non l’hanno mai raccontato: Assante e Castaldo con lo Stefano Di Battista Jazz Quartet Sabato 19 giugno, alle 21.30, all’Arena dello Stadio dei Pini di Cervia – Milano Marittima

Ad aprire Il Trebbo in musica 2.1, la speciale rassegna di parole e musica creata ad hoc da Ravenna Festival per Cervia – Milano Marittima non poteva che essere il ritratto di uno dei più grandi cantautori italiani, tratteggiato da due autorità del giornalismo musicale nostrano, Ernesto Assante e Gino Castaldo. Vi raccontiamo Lucio Dalla, in programma sabato 19 giugno all’Arena dello Stadio dei Pini, è un viaggio alla scoperta di Lucio, prima che diventasse Dalla. Assante e Castaldo ripercorrono esistenza e carriera di un’artista imprevedibile, capace di muoversi dal pop al cantautorato e dalla canzonetta al jazz. E proprio alla centralità del jazz nella musica di Dalla, un amore lungo una vita, è dedicata la serata con Assante e Castaldo, a cui si uniranno il sassofonista Stefano Di Battista e al suo Jazz Quartet, già protagonisti di una fortunata tournée con il cantautore nel 2004. Questo primo appuntamento della rassegna, realizzata in collaborazione con il Comune di Cervia e con il contributo della Cooperativa Bagnini, è reso possibile dal sostegno di Deco Industrie.

MilanoMarittima©LucaConcas

Sembra di entrare in casa sua, nella Bologna che si rialza dal secondo dopoguerra: dita troppo corte per suonare il pianoforte, conoscenza della musica inadatta alla composizione, un fisico lontanissimo da ogni canone estetico. Di tutti questi limiti, Dalla riuscì a costruire il segreto di un successo e di una popolarità enormi. Si intitola Lucio Dalla (Mondadori 2021) la prima grande biografia che Ernesto Assante e Gino Castaldo hanno dedicato al cantautore bolognese scomparso improvvisamente il primo marzo 2012 a Montreux, tre giorni prima del suo 69° compleanno. Una vera e propria bibbia di 400 pagine che scandaglia vita privata e carriera, ricostruendo una personalità istrionica, geniale, irriverente, anticonformista, fin dai primissimi anni d’età. A quattro anni Dalla suonava una fisarmonica più grande di lui; a sette debuttava a teatro come comparsa in Gianni Schicchi; da adolescente incontrò lo strumento che lo avrebbe accompagnato per tutta la vita, il clarinetto. Quando entrò nella leggendaria Doctor Dixie Jazz Band di Bologna era ancora ragazzino minuto dotato di un talento sfacciato: in quella band il clarinettista titolare si sentì immediatamente di troppo e disse addio allo strumento – era il futuro regista Pupi Avati, che presto trasformò il risentimento per il rivale in una straordinaria amicizia.

Ernesto Assante, giornalista, critico musicale di Repubblica, autore e conduttore radiofonico e televisivo, negli oltre trent’anni della sua carriera ha collaborato con settimanali e mensili come EpocaL’EspressoRolling Stone. Ha scritto numerosi libri di musica, alcuni dei quali assieme al collega Gino Castaldo, con il quale dal 2005 tiene le famose “Lezioni di rock”.

Gino Castaldo è giornalista, critico e divulgatore musicale e conduttore radiofonico. Scrive per La Repubblica, ha curato l’inserto settimanale «Musica» dello stesso quotidiano, ha condotto programmi per Rai Radio3 insieme a Filippo Bianchi. Ha condotto le dirette radiofoniche del Festival di Sanremo nel 2018, 2020 e 2021.

Stefano di Battista si diploma nel 1990 in sassofono, coltivando la passione per il jazz a partire dalla scoperta della musica di Art Pepper. Nel 1992 durante una tournée a Parigi incontra Laurent Cugny che lo invita a entrare nella Orchestra Nazionale del Jazz. Ha suonato con Michel Petrucciani, prima di dar vita a un suo progetto personale. Nel 1998 l’ingaggio per la storica Blue Note, per la quale incide l’album A prima vista”. Nel 2000 ha vinto il prestigioso premio francese Telerama per il disco Stefano Di Battista, registrato con Elvin Jones, il leggendario batterista di John Coltrane, al primo posto nelle classifiche di vendita europee.

Giovedì 24 giugno Dante è invece protagonista con A riveder le stelle, seconda tappa del Trebbo in musica 2.1 e trasposizione in spettacolo dell’omonimo best seller di Aldo Cazzullo, in scena con un fiorentino doc e rock come Piero Pelù, per riscoprire tutta l’attualità e musicalità del viaggio di Dante, il Poeta dai cui versi è nata l’Italia. Gli appuntamenti a Cervia – Milano Marittima continuano fino al 31 luglio. Info: 0544 249244 – www.ravennafestival.org    Biglietti: posto unico numerato 15 Euro, under 18 5 Euro L’appuntamento sarà in streaming su ravennafestival.live 

Tag:

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana