Home / Musica  / Ravenna, con “I giovani in musica” e i “Concerti della domenica” inizia l’autunno della Angelo Mariani

Ravenna, con “I giovani in musica” e i “Concerti della domenica” inizia l’autunno della Angelo Mariani

concerti d'autunno

Il presidente dell’associazione musicale Angelo Mariani, Ernesto Giuseppe Alfieri, e il direttore artistico Romano Valentini hanno illustrato il programma della stagione autunnale e, quindi, le due rassegne che per il 3° anno consecutivo vengono presentate sotto la formula “Concerti d’Autunno”: “Giovani in Musica” e “Concerti della Domenica”. Le rassegne sono promosse insieme al Comune di Ravenna-Assessorato alla Cultura, Regione Emilia-Romagna e Ministero della Cultura, e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

 

Giovani in Musica in questa sua 18esima edizione si avvale della collaborazione dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Verdi” di Ravenna, in quanto ospita i concerti finali della masterclass svoltasi presso l’istituto ravennate nell’anno accademico 2021-2022, dal tema “Voci del Master di canto e teatro musicale del Novecento e Contemporaneo”.  Nata con l’intento di offrire un percorso di perfezionamento nel repertorio solistico e cameristico dal primo Novecento ad oggi, la masterclass è stata condotta dai docenti Mauro Montalbetti e Antonio Greco e dagli esperti Alda Caiello, Carlo Maria Boccadoro e Marco Baliani.

 

Sono quattro gli appuntamenti che si terranno dal 1° ottobre all’8 ottobre alle 17. Il primo appuntamento avrà luogo presso l’Auditorium del Polo delle Arti, gli altri tre presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri. Si esibiranno i cantanti che hanno partecipato alla masterclass: i soprani Beatrice Binda, Felicita Brusoni, Maria Eleonora Caminada, Carolina Lidia Facchi, Monica Marziota, Valeria Mastrosova, Valentino Piovano, Chiara Ersilia Trapani e il controtenore Danilo Pastore. Nell’ultimo appuntamento salirà sul palco l’Ensemble 20.21 formato dal violino Nicholas Scherzoso, la viola Eleonora Zerbini, il violoncello Amerigo Spano, il flauto Giacomo Parini, i clarinetti Mirko Cerati e Migena Lleshi, il vibrafono Daniele Sabatani. A dirigere l’ensemble saranno Maria Costanza d’Agostino e Mattia Dattolo.

 

Il 16 ottobre la rassegna Giovani in Musica lascerà il posto ai Concerti della domenica che si svolgeranno con 7 appuntamenti dal 16 ottobre al 18 dicembre. A inaugurare la rassegna, alla Sala Corelli ore 11, sarà il Trio FontanaMIX formato dalla viola Corrado Carnevali, dal clarinetto Marco Ignoti e dal pianista Stefano Malferrari. Il Trio nasce dalla decennale collaborazione artistica dei tre musicisti all’interno dell’omonimo ensemble. Il 23 ottobre prenderà posto al pianoforte il pianista Pietro Beltrani, che dopo gli studi presso l’Accademia di Imola con Franco Scala e poi Piero Rattalino, è risultato tra i tre vincitori della “Rassegna dei migliori diplomati dei Conservatori d’Italia”; il 30 ottobre salirà sul palco il trio formato dal clarinetto Tommaso Lonquich, figlio d’arte e acclamato dalla critica per il suo timbro sontuoso e il virtuosismo smagliante, dalla viola Danusha Waskiewicz già prima viola dell’Orchestra Mozart e oggi componente dell’eclettico quartetto d’archi Prometeo, e dal pianista Andrea Rebaudengo, che vanta collaborazioni con orchestre di rilievo come la Sinfonica della Rai e i Pomeriggi Musicali di Milano. Il 6 novembre sarà proposta un’altra formazione interessante formata dal contrabbasso Valentina Ciardelli, che a fianco del contrabbasso si dedica alla composizione, e dall’arpa Anna Astesano, già arpista dell’Accademia del Teatro alla Scala e nel triennio 2015-2018 prima arpa dell’Orchestra Cherubini diretta da Muti.

 

Si esibiranno quindi il 20 novembre la pianista Alice Di Piazza, considerata dalla critica come una delle pianiste più talentuose dell’attuale scena  internazionale, e il 27 novembre il trio formato dal flauto Yuri Ciccarese, interprete eclettico con più 950 concerti in trent’anni di attività, dal violoncello Hulrike Hoffmann con una brillante carriera per lo più in Germania, e dal pianista Pierluigi Di Tella, concertista, didatta e direttore artistico dell’Istituto Musicale Masini di Forlì.

 

Il 18 dicembre a chiudere la rassegna sarà il duo formato dal violino Luca Fanfoni, vincitore di svariati premi tra cui il Concorso Paganini e protagonista di numerosi concerti in tutto il mondo, e dal pianista Marino Nicolini, vincitore di più di 20 concorsi nazionali e internazionali. Due concerti completano il programma autunnale. Questa sera nella Chiesa Parrocchiale di Piangipane alle ore 21 si svolgerà il Concerto in omaggio a Paganini con il duo formato dal violino Roberto Noferini e dalla chitarra Donato D’Antonio. Il 28 novembre alle 21 il Teatro Alighieri ospiterà un evento culturale di portata eccezionale: la ripresa dell’attività artistica dell’Eubo, l’Orchestra Barocca dell’Unione Europea, nata nel 1985 e finanziata dalla Comunità Europea. Biglietto d’ingresso 5 euro per Giovani in Musica, 10 euro per i Concerti della domenica, mentre 20 euro per il Concerto Eubo.

Condividi questo articolo