Home / Attualità  / Ravenna al secondo posto in regione per rincari dell’Rc auto: +10,1% rispetto a inizio anno

Ravenna al secondo posto in regione per rincari dell’Rc auto: +10,1% rispetto a inizio anno

Non c’è fine per il caro vita che ha portato Ravenna sul podio delle città con i rincari più alti in Italia. Dopo i carburanti, anche il costo dell’Rc auto è tornato a salire, tanto è vero che, come evidenziato dall’Osservatorio di Facile.it, a luglio 2022 per assicurare un veicolo a quattro ruote in provincia di Ravenna occorrevano in media 425 euro, vale a dire il 10,1% in più rispetto a inizio anno. L’area, oltre ad aver registrato il secondo incremento più alto della regione, risulta essere anche la provincia dell’Emilia-Romagna dove, lo scorso mese, assicurare una vettura costava di più. A incidere sul trend al rialzo non solo il fatto che molte delle scontistiche messe in atto dalle compagnie durante la pandemia si stanno esaurendo, ma anche il fatto che i costi dei sinistri stanno crescendo a causa dell’inflazione.

 

L’aumento delle tariffe medie rilevato da gennaio a luglio 2022 è stato registrato, seppur in misura differente, in tutta l’Emilia-Romagna: a guidare la classifica degli incrementi consistenti è la provincia di Modena (+10,2%, 397,48 euro), seguita da Ravenna (+10,1%, 425,00 euro) e Forlì-Cesena (+9,3%, 393,76 euro). Continuando a scorrere la graduatoria emiliano-romagnola si posizionano, a pari merito, Ferrara (381,03 euro) e Bologna (412,99 euro), aree che a luglio hanno registrato un aumento del premio medio del 6,7%, e Parma (+6,6%, 385,08 euro). Chiudono la classifica Reggio Emilia (+6,2%, 412,59 euro) e Rimini (+2,2%, 422,81 euro).

Condividi questo articolo