Rave’enna e ... ti sottopasso Molinetto, così impari! - Piu Notizie

Rave’enna e … ti sottopasso Molinetto, così impari!

Daniele Vistoli

Rave’enna e … ti sottopasso Molinetto, così impari!

venerdì 23 Luglio 2021 - 12:35
Rave’enna e … ti sottopasso Molinetto, così impari!

Il Forestiere instruito delle cose notabili della città di Ravenna, avrà certamente avvertito, che siamo alla stretta finale del sottopasso Molinetto, la distruzione annunciata, di un pezzo di quartiere storico, che non ha fatto nulla di male, se non pagare le scelte sbagliate delle amministrazioni, almeno degli ultimi 50 anni. Innanzitutto, per il sistema ferroviario di città, serviva alzare i binari della stazione e non fare un filotto di ponti e sottopassi…progetti nati 30 anni fa, che si vogliono portare a termine, per mancanza di idee nuove. Si pianifica al passato e non al presente, figuriamoci al futuro… ex nihilo, nihi! L’idea del sottopasso, è da quando ero ragazzino e sono una classe 53. In questi anni si è fatto di tutto per complicarlo: si è inscatolato il vecchio canale e per peggiorare la situazione, ci si è infilato sotto, pure il tubo dell’acquedotto. Tanto paga Pantalone! Vien da chiederci, se pur scelta sbagliata, perché porta ulteriore inquinamento da traffico in centro, sia quella unica di attraversamento. Innanzitutto una strada alternativa, sicuramente in ingresso, è via dei Poggi, via Antica Milizia, Via Don Carlo Sala, viale Europa. Inoltre, sottopasso in quel punto, oppure in un altro, o ponte. Sottopasso in quel punto, è la soluzione tecnica più difficile e costosa che esista, che fa più danni… ovvio quella scelta. Oltretutto, l’alterazione isopiezometrica della falda, resa permanente, interessa tutti gli edifici alti prospicenti. Danni possibili… non esclusi! Si rade al suolo, lo ripeto, un pezzo di quartiere storico, si disastra la viabilità, per non parlare, che si distrugge un tratto di mura romane e un’area di potenzialità archeologiche. Oltre ai pini, se non abbiamo avvertenza. Oppure sottopasso da viale Santi Baldini a piazza delle Blachernie, magari solo in uscita? Nessuna interferenza tecnica, nessuno scatolato, nessun acquedotto. Infine la soluzione più logica e indolore… dal punto di vista tecnico, fermo restando il giudizio negativo sull’attraversamento: un ponte + l’ascensore per biciclette. Non più lungo di quello della rotonda Spagna. Ponte in ferro con ali laterali semitrasparenti anti intrusione visiva; un ponte della modernità, l’opera architettonica che aspettiamo da 500 anni. Creerebbe un impatto del 50% inferiore sulle viabilità, quartiere, costerebbe un decimo, verifichiamolo a fondo, non è mai stato fatto, magari solo in uscita… o no, silenziosa Principessa Ravenna, chiusa nella tua fredda stanza?    

Tag:

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana