È in corso la protesta degli agricoltori in via Faentina a Ravenna

Dopo Francia e Germania, anche in Italia si vedono i cortei a seguito del Green Deal europeo. Da Godo, i trattori sono entrati in città

È in corso il corteo di protesta degli agricoltori, nella mattinata di lunedì 29 gennaio, in via Faentina a Ravenna. Dopo Francia e Germania, anche in Italia iniziano a vedersi le proteste degli agricoltori.

 Il motivo delle proteste in tutti paesi ha basi simili e riguarda il Green Deal europeo. Il Green Deal vincola i paesi dell’Unione Europea a ridurre del 55% entro il 2030 le emissioni nette e ad azzerarle entro il 2050. Per farlo sono necessarie diverse misure a livello europeo e nazionale che hanno un impatto non indifferente sulla vita degli agricoltori europei: dovranno per esempio riconvertire un quarto dei propri terreni coltivati ad agricoltura biologica entro il 2030 ed è in discussione una misura per ridurre drasticamente l’uso di pesticidi.

Una delle proteste più riuscite in Italia è stata a Orte (Vi), dove è stata bloccato un casello dell’A1.

protesta degli agricoltori

Ecco il percorso della protesta degli agricoltori

I mezzi sono entrati nel comune di Ravenna da via Faentina Vecchia (Godo) per poi percorrere via Faentina, attraversare Fornace Zarattini, imboccare viale Allende svoltando a destra alla rotonda Spagna e giungere al parcheggio del Cinema City.



La viabilità è presidiata dalla Polizia locale e dalle altre forze di polizia, che appronteranno e gestiranno le deviazioni che si dovessero rendere necessarie.

Per quanto riguarda il territorio del comune di Ravenna ci sono rallentamenti e possibili deviazioni in via Faentina, indicativamente tra le 9 e le 11.30.

Leggi anche: Ca’ di Claudio a Ravenna. «Apriamo il 4 o il 5 dicembre, abbiamo già delle prenotazioni»

Dalla stessa categoria