Nuova vita per l'area di Via Don Carlo Sala, ex Kirecò. Il Consorzio Solco Ravenna e la Pieve la nuova gestione. - Piu Notizie

Nuova vita per l’area di Via Don Carlo Sala, ex Kirecò. Il Consorzio Solco Ravenna e la Pieve la nuova gestione.

Redazione

Nuova vita per l’area di Via Don Carlo Sala, ex Kirecò. Il Consorzio Solco Ravenna e la Pieve la nuova gestione.

venerdì 30 Aprile 2021 - 21:58
Nuova vita per l’area di Via Don Carlo Sala, ex Kirecò. Il Consorzio Solco Ravenna e la Pieve la nuova gestione.

Il Consorzio Solco Ravenna ha preso in concessione l’area di via Don Carlo Sala (ex Kirecò). Insieme alla cooperativa La Pieve darà vita a un nuovo centro polivalente a disposizione della comunità e all’insegna della sostenibilità ed educazione ambientale Si chiama RicreAzioni il progetto predisposto per la riqualificazione del complesso noto come ex-Kirecò in via Don Carlo Sala 7 a Ravenna. Il Consorzio Solco Ravenna si è aggiudicato l’area e l’immobile a seguito della procedura concorsuale gestita dallo studio commerciale tributario Enrico Montanari di Ravenna e li ha affidati in gestione alla cooperativa La Pieve che vi realizzerà attività socio-occupazionali, ricreative e di educazione ambientale. A seguito infatti della liquidazione coatta della società del precedente gestore, nonché proprietaria dell’immobile, mentre il terreno è di proprietà del Comune di Ravenna, il Comune, godendo del diritto di nuda proprietà sul terreno sul quale sorge l’edificio, ha deliberato la richiesta al liquidatore di esperire, attraverso un’asta pubblica, la ricerca di un soggetto interessato all’acquisizione e alla gestione dello stesso e alla gestione dell’area, nel rispetto dei termini della convenzione stipulata con il precedente gestore, fino al 2063.

Area ex Kirekò – Nuova Gestione del solco e La Pieve -Ricreazioni

Integrazione, comunità e sostenibilità ambientale saranno i concetti cardine che animeranno il nuovo centro polivalente e che ispireranno le iniziative in programma. All’interno degli spazi di RicreAzioni, infatti, sorgerà un centro diurno per l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone con disabilità, impiegate in progetti lavorativi all’interno del centro stesso, e si apriranno gli spazi e le aree verdi anche alle associazioni del territorio per l’organizzazione di eventi e iniziative. Inoltre, dal prossimo anno, con la cooperativa Progetto Crescita saranno organizzati centri estivi e progetti dedicati ai bambini, i ragazzi e le famiglie della città. «Siamo molto soddisfatti – dichiara il sindaco Michele de Pascale – dell’avvio di questa nuova gestione, da parte di una realtà del mondo cooperativo molto solida, affidabile e con importanti valori alle spalle. Il Consorzio Solco collabora con il Comune da moltissimo tempo, in particolare nella realizzazione di progetti sui temi della socialità e della disabilità, e siamo certi che anche questa nuova esperienza si caratterizzerà in maniera molto positiva, con ulteriori iniziative nell’ambito della sostenibilità e dell’educazione ambientale». In queste settimane si stanno portando a termine tutti i lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza del parco e dell’immobile e in pochi mesi il complesso RicreAzioni diventerà operativo. «Abbiamo sposato fin da subito la possibilità di prendere in concessione quest’area perché a nostro avviso ha del grandissimo potenziale e può diventare un punto di riferimento per la città di Ravenna, un luogo dove rafforzare il senso comunitario e sperimentare nuove e più sostenibili forme di inclusione sociale – commenta il presidente del Consorzio Solco Ravenna Antonio Buzzi -. Ci piace immaginare RicreAzioni come un centro in cui bambini, anziani, giovani e meno giovani, persone con disabilità, sportivi, amanti della natura, ecc., possano trovarsi e passare del tempo insieme. Per questi motivi abbiamo promosso il complesso insieme alle nostre associate, principalmente a La Pieve, che da anni operano sul territorio collaborando con enti, associazioni e imprese e che sono in grado di innescare sinergie importanti all’interno della comunità locale».

IL PROGETTO NEL DETTAGLIO

Il centro ricreativo e culturale per la comunità Il centro ricreativo e culturale avrà come tema conduttore la promozione della tutela dell’ambiente e di una cultura ecologica. Grazie alla collaborazione di diverse realtà associative del territorio verranno proposte opportunità di formazione e conoscenza, progetti innovativi per il tempo libero (sportivi, musicali, ludici) e iniziative di ricreazione e crescita culturale dedicate a tutte le età, in un’ottica di co-progettazione. 

Il centro socio-occupazionale

Sarà il cuore di RicreAzioni. Un centro polivalente, diurno e pomeridiano, per persone con disabilità, basato su orari flessibili, attività occupazionali legate a ristorazione (sfruttando la cucina e il bar già presenti all’interno dell’immobile), orticoltura e manutenzione del verde, orientate anche alla promozione di filiere a basso impatto ambientale. 

Il parco di RicreAzioni e il Parco Cesarea Il verde sarà grande protagonista del progetto di riqualificazione. RicreAzioni dispone già di un’area orticola in cui verrà implementato il progetto “orti sociali” già sperimentato da La Pieve in altre occasioni. Inoltre, nel parco del centro verranno collocati giochi per bambini e sarà predisposta un’area pic-nic, tutto ad accesso libero. Sempre all’interno del parco di RicreAzioni si trova il Bosco CO2OP con oltre 170 alberi messi a dimora nel 2017; subito fuori, invece, la grande area verde del Parco Cesarea, con 94mila metri quadrati di spazio naturale di cui 63mila destinati a prato, 9mila occupati dal lago già presente e oltre 20mila destinati a rimboschimenti

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana