Home / Formazione e lavoro  / Lions Club Ravenna Host, con Dis-Ordine e Unicef, promuove il libro e progetto “L’arte dei bambini”

Lions Club Ravenna Host, con Dis-Ordine e Unicef, promuove il libro e progetto “L’arte dei bambini”

Circolo Forestieri presentazione

Foto: Circolo Forestieri presentazione del libro

Al Circolo Ravennate e dei Forestieri è stata presentata in anteprima la ristampa del libro di Corrado Ricci L’Arte dei bambini, scritto nel 1885. Il saggio viene prima pubblicato a puntate sul “Il Caffaro” e poi, nel 1887, l’Editore Zanichelli esce con la prima edizione del volume. Fu tra i primi, se non il primo studio in assoluto sul disegno infantile. Corrado Ricci con l’aiuto di amici, maestre e maestri, ha raccolto disegni di bambine e bambini delle scuole primarie da cui elabora intuizioni psicologiche che dopo 130 anni sono ancora attuali

Questa riedizione (pubblicata dalle Edizioni Mistral) prende vita sui tavoli di quello che era il bar Oriente Espresso, in via IV Novembre a Ravenna, nato sulle ceneri dello storico bar Visir. Per alcuni l’ufficio, è quì che Carnoli si presenta dicendo “bisognerebbe ristamparlo per darlo alle scuole”

Il Lions Club Ravenna Host ha promosso e sostenuto la ristampa dell’edizione del 1919, impreziosita da alcune note, a cura di Massimiliano Casavecchia, e insieme all’associazione Dis-Ordine ha elaborato un progetto che prevede di portare lo studio del Ricci all’interno di quasi 240 classi delle scuole materne. I risultati verranno discussi in un convegno al quale parteciperanno esperti di pedagogia dell’arte, artisti, docenti e bambini.

I risultati saranno oggetto di una mostra, e poi di uno studio per analizzare le differenze maturate nell’arte dei bambini a distanza di oltre un secolo. Il progetto, a cui si è unito Unicef sezione di Ravenna, prevede la replica della mostra e del convegno anche a Bologna, da dove partirono le prime considerazioni sull’arte dei bambini da parte di Corrado Ricci.

Accanto a Nino Carnoli, la ristampa vede protagonisti altri personaggi come Cesare Albertano, Giovanni Fanti, Silvio Gambi, Marcello Landi, Giorgio Liverani, Paolo Santelmo, Matteo Tonini e Eugenio Baroncelli che ha composto la dedica del libro a Nino. Una compagnia di intellettuali ravennati che si sono variamente adoperati perché L’Arte dei bambini, ormai una rarità bibliografica, rivedesse la luce.

L’edizione del 1919 è impreziosita da due scritti. Uno dei due testi fu pubblicato per la prima volta nel Corriere della Sera del 1-2 novembre 1896, con il titolo Lanterna Magica, l’altro Proiezioni e Cinematografie, è la trascrizione del discorso tenuto da Ricci a Roma, al Teatro Argentina, la sera dell’8 dicembre 1912.

Condividi questo articolo