Home / Attualità  / L’imprenditore ravennate Maurizio Bucci promuove Ravenna alla fiera turistica “Smaak & Stijl”, al castello de Haar in Olanda

L’imprenditore ravennate Maurizio Bucci promuove Ravenna alla fiera turistica “Smaak & Stijl”, al castello de Haar in Olanda

Maurizio, James Hobson

Foto: Maurizio Bucci e James Hobson

Anche la Romagna, e in particolare Ravenna, ha avuto la sua vetrina all’evento Italië. Evenement. Smaak & Stijl, la tre giorni – da venerdì 20 a domenica 22 maggio – dedicata al Belpaese, ai suoi colori, profumi e tradizioni, nella suggestiva cornice del castello De Haar a Haarzuilens, tra Amsterdam e Utrecht in Olanda.

Grazie al ravennate Maurizio Bucci, imprenditore di lungo corso nel panorama della ristorazione e della hotellerie nonché presidente dell’associazione ImprendiAmo, che è stato invitato da James Hobson, project manager e promoter dell’Italia nel Benelux. «Non ci ho pensato due volte e sono subito partito – racconta Bucci –. Sono da sempre favorevole a qualsiasi iniziativa in Italia e all’estero che possa contribuire a sviluppare il turismo ravennate ancora troppo sottostimato. La nostra città ha enormi potenzialità e, con una migliore gestione dei beni culturali, otto dei quali patrimonio dell’umanità UNESCO, potremmo veder crescere le presente, persino raddoppiarle».

Durante la tre giorni, nel castello neogotico più grande d’Olanda – ogni anno passano, in media, circa 25-30 mila persone, la maggior parte appassionate dell’Italia. «L’idea di invitare Bucci – spiega James Hobson – nasce dal fatto che Ravenna, purtroppo, non è molto conosciuta in Belgio e Olanda e, quindi, è necessario più che mai fare ancora più promozione. Anche per me è stata un’esperienza interessante perché, pur promuovendo L’Italia nel suo complesso, ho sempre avuto una particolare predilezione per l’ex capitale bizantina, anche perché sento di avere una certa romagnolità».

Entrambi sono stato ospitati da Ingrid Veringa nello stand Italstudio che da 32 anni si occupa di promuovere la lingua e la cultura enogastronomica italiana, grazie alla collaborazione con università e scuole di lingue per stranieri come quelle di Siena, Milano, Verona, Rimini, Bologna e Ravenna (Scuola Palazzo Malvisi).

«La collaborazione con Italstudio – ricorda Bucci – è iniziata un paio di anni fa in occasione dei trent’anni, con la sponsorizzazione di alcuni prodotti. Una sinergia che sarà portata avanti per promuovere e “vendere” di più la destinazione Ravenna». Il tour promozionale dei prodotti ravennati, un vero e proprio “roadshow” è proseguito in Belgio e Olanda con base ad Anversa e Amsterdam, e “appoggi” a Rotterdam, Utrecht, Gant e Bruges.