Home / Arte e cultura  / Lettura e diversità i temi del progetto”Io sono così” per le scuole di Fusignano

Lettura e diversità i temi del progetto”Io sono così” per le scuole di Fusignano

diversità

Anche per l’anno scolastico 2022-2023 la biblioteca comunale «Carlo Piancastelli» e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fusignano organizzano un progetto di educazione alla lettura e all’arte rivolto a tutte le scuole di Fusignano.

 

Il progetto di quest’anno si intitola «Io sono così», in omaggio all’omonimo libro scritto da Fulvia Degl’Innocenti e illustrato da Antonio Ferrara (pubblicato da Settenove), e suggerisce la parola chiave «diversità»: intesa come immaginario libero da stereotipi e come prevenzione delle discriminazioni e della violenza di genere.

 

Questi temi verranno trattati negli incontri e nei laboratori con scrittori e formatori, nelle letture ad alta voce e nella formazione per docenti prevista a novembre: si tratta di due incontri online rivolti a insegnanti di nido e scuola dell’infanzia (mercoledì 9 novembre) e scuola primaria e secondaria di primo grado (mercoledì 16 novembre), ma aperti ai genitori e a tutti gli interessati. Si terranno entrambi dalle 17 alle 19 e saranno a cura di Monica Martinelli, fondatrice della casa editrice Settenove, primo progetto editoriale italiano interamente dedicato alla prevenzione della discriminazione e della violenza di genere.

 

Settenove lavora proprio per infrangere gli ostacoli culturali e sociali che legittimano e generano violenza, attraverso strumenti educativi e proposte editoriali di qualità, con un’attenzione particolare alla narrativa per l’infanzia e l’adolescenza, italiana e internazionale.

 

Gli incontri sono gratuiti: per iscriversi è sufficiente mandare una mail a bibliotecapiancastelli@comune.fusignano.ra.it specificando nome, cognome, telefono, scuola e classe di insegnamento (per i docenti).

 

Il progetto è realizzato in collaborazione con la cooperativa «Il Mosaico», l’associazione Muda e l’istituto comprensivo «Luigi Battaglia». Per ulteriori informazioni contattare la biblioteca allo 0545 955675.