Home / Attualità  / Le spiagge ravennati accessibili ai cani da metà giugno a metà ottobre

Le spiagge ravennati accessibili ai cani da metà giugno a metà ottobre

Durante il periodo estivo, più precisamente fino all’ultima domenica di ottobre, è possibile portare i cani nei tratti di spiaggia individuati dall’Ordinanza comunale del 4 giugno 2019.Gli amici a quattro zampe possono accedere anche negli stabilimenti balneari che lo permettono.

Le spiagge libere che il Comune ha predisposto sono:
Marina di Ravenna, nel tratto di spiaggia libera di 80 metri adiacente al lato nord dello stabilimento balneare Ruvido;
Casalborsetti, nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di circa 70 metri a sud dello stabilimento balneare Overbeach;
Marina Romea nel tratto di spiaggia libera di 100 metri circa, tra i campeggi Reno e Romea;
Lido Adriano, nel tratto di 80 metri circa a nord dello stabilimento balneare Oasi;
Lido di Classe nel tratto di spiaggia libera, a nord della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio;
Lido di Savio nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di 40 metri a sud della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio.
Queste possono essere soggette a variazioni e integrazioni che è possibile monitorare sulla mappa.

Per consentire un buono stato di salute ai cani e una civile convivenza oltre che garantire la sicurezza tra persone e animali, è importante seguire
alcune regole:
– Potranno accedere alla spiaggia esclusivamente i cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina;

–  I proprietari/detentori dei cani sono responsabili del benessere, del controllo e della conduzione degli animali e rispondono, sia civilmente che penalmente, di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocate dall’animale stesso;

– I proprietari/detentori dei cani devono assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e gli animali che usufruiscono della spiaggia libera;

– I cani devono essere mantenuti al guinzaglio di lunghezza non superiore a mt 1,50;

– I proprietari/detentori hanno l’obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida da applicare ai cani in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti;

– È consentita la balneazione dei cani nelle zone di mare antistanti le aree dedicate, evitando la permanenza dell’animale in acqua nelle ore centrali della giornata, indicativamente dalle 11.30 alle 14.30;

– I cani dovranno essere mantenuti al guinzaglio fino all’ingresso dello specchio acqueo e all’uscita dall’acqua il cane dovrà esser nuovamente assicurato al suo guinzaglio, e non potranno passeggiare e sostare sulla battigia;

– È interdetto l’accesso a tali aree di tutti i cani di sesso femminile durante il periodo estrale “calore”;

– I cani devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti;

– I proprietari/detentori dei cani devono rimuovere immediatamente qualunque deiezione prodotta dagli animali, e a tal fine devono essere muniti di palette/raccoglitori idonei, da riporre negli appositi contenitori installati nell’area.

L’Amministrazione Comunale è sollevata da qualsiasi responsabilità e le infrazioni saranno punite con sanzioni che oscillano tra 100 e 3.098 euro.