Home / Attualità  / Le celebrazioni del 170esimo anniversario della Polizia

Le celebrazioni del 170esimo anniversario della Polizia

Foto: evento per i 170 anni dalla fondazione della Polizia di Stato

La Polizia di Stato ha celebrato oggi il 170° Anniversario della fondazione con una breve cerimonia all’interno della Questura nel corso della quale, alla presenza del Sig. Prefetto di Ravenna, di una ristretta rappresentanza di uomini e donne della Polizia di Stato e dei rappresentanti delle Sezioni dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Ravenna e Lugo, è stata deposta una corona d’alloro alla memoria dei Caduti della Polizia di Stato.

Anche all’interno del Teatro Rasi, ove è proseguita la cerimonia alla presenza delle massime autorità civili militari e religiose, è stato rivolto un commosso pensiero ai caduti della Polizia di Stato che hanno sacrificato la loro vita per la difesa della libertà, del diritto e della democrazia del nostro Paese.

Il tema celebrativo della ricorrenza Esserci sempre mai come ora interpreta il ruolo essenziale nella missione della Polizia di Stato. Abbiamo vissuto e stiamo vivendo un momento storico atipico in cui abbiamo assistito ad uno sconvolgimento della vita sociale legato alla pandemia, a cui si è aggiunta la tragedia della guerra in Ucraina.

Ciò che è accaduto ha ovviamente coinvolto anche le donne e gli uomini della Polizia di Stato che non hanno mai smesso di prestare il proprio servizio alla comunità e che, anzi, sono stati chiamati a intensificare la loro presenza e il proprio coinvolgimento, esponendosi, ai rischi connessi all’attività svolta.

Il senso di dovere che contraddistingue i “nostri” uomini impone di garantire la maggior sicurezza possibile ai cittadini, cercando di far sì che alla sicurezza reale si affianchi anche quella cosiddetta “percepita”, che è una componente psicologica altrettanto importante.

Il Questore, sottolineando il lusinghiero risultato dell’attività della Questura di Ravenna, auspica che grazie all’impegno delle donne e degli uomini della Polizia di Stato la strada intrapresa venga seguita anche in futuro. In chiusura della cerimonia sono state consegnate le ricompense per merito di servizio agli appartenenti alla Polizia di Stato che si sono particolarmente distinti in servizio.

Si è proceduto, inoltre, alla consegna di un riconoscimento che il Commissario Straordinario della Camera di Commercio, Giorgio Guberti, ha voluto rivolgere alle donne e agli uomini della Polizia di Stato e in particolare al personale DIGOS per «il prezioso supporto garantito alla Camera di Commercio e al sistema delle associazioni di categoria e per l’impegno svolto con senso di responsabilità, sempre teso a prevenire e contrastare ogni turbativa  all’ordine e alla sicurezza pubblica, in particolare durante il periodo della pandemia in cui i cittadini e imprese hanno vissuto un momento di grave crisi e difficoltà».