Home / Economia e imprese  / L’ambasciatore del Bangladesh in visita al Terminal Container di Ravenna

L’ambasciatore del Bangladesh in visita al Terminal Container di Ravenna

ambasciatore bangladesh

Foto: il presidente Voria, l’Ambasciatore, il consigliere, Mingozzi e Battolini, responsabile commerciale.

L’Ambasciatore del Bangladesh in Italia, Md. Shameem Ahsan, si è recato in visita al Terminal Container Ravenna la scorsa settimana in occasione della approdo della nave Cape Flores del servizio diretto Chattogram – Ravenna, collegamento unico tra il Bangladesh e l’Italia.

All’Ambasciatore, accolto dai presidenti TCR Mingozzi e Sapir Sabadini nonchè dalle istituzioni e dalla linea di navigazione Rif Line,   sono state illustrate le principali caratteristiche del  terminal T.C.R. e del Porto di Ravenna prima di assistere all’arrivo della nave in banchina e porgere un saluto di benvenuto al Comandante della nave.

L’Ambasciatore Md. Shameem Ashan ha espresso vivo interesse per l’interscambio commerciale e culturale avviato a Ravenna tra il Bangladesh e l’Italia, ritenendo che questa relazione abbia tutti i presupposti per crescere ed intensificarsi. L’interesse commerciale è sostenuto dal servizio diretto che ogni 20 giorni circa scala il T.C.R., rendendo di fatto Ravenna la porta di accesso per gli scambi produttivi tra i due paesi. La Ravenna culturale e turistica e lo sviluppo del porto sono stati al centro dei saluti del vicesindaco Eugenio Fusignani e dell’assessore Anna Giulia Randi.  Il presidente di Rif Line Giorgio Voria ha sottolineato la volontà di Rif Line di aumentare la capacità delle navi impiegate nel servizio Bangladesh-Ravenna in virtù dell’incremento dei traffici e dei volumi. La crescita è frutto sia del maggior interesse delle aziende italiane ed europee nei confronti della produzione bengalese; per questo Rif Line e TCR stanno consolidando la partnership anche sul piano logistico e dei servizi. Ravenna può essere di fatto una efficiente piattaforma logistica per la distribuzione nazionale e internazionale, ha dichiarato il presidente di Sapir Riccardo Sabadini; Paolo Ferrandino, segretario generale dell’Autorità Portuale si è complimentato per l’impegno e la qualità delle proposte alla base della nuova collaborazione nell’augurio di nuovi successi. A conclusione della visita Giannantonio Mingozzi ha ringraziato l’Ambasciatore Md. Shameem Ahsan e Manash Mitra, consigliere economico, per la presenza così significativa al TCR che fa onore a tutto il porto ed è foriera di nuovi interessi per più merci e sempre migliori relazioni istituzionali; l’Ambasciatore ha invitato i ravennati a visitare la Repubblica del Bangladesh per conoscere i miglioramenti produttivi e civili del suo Paese.

Condividi questo articolo