La personale del mosaicista Marco De Luca “Gemmae Lucis” sarà visitabile fino al 27 aprile alla Galleria Pallavicini 22 Art Gallery - Piu Notizie

La personale del mosaicista Marco De Luca “Gemmae Lucis” sarà visitabile fino al 27 aprile alla Galleria Pallavicini 22 Art Gallery

Redazione

La personale del mosaicista Marco De Luca “Gemmae Lucis” sarà visitabile fino al 27 aprile alla Galleria Pallavicini 22 Art Gallery

venerdì 23 Aprile 2021 - 15:08
La personale del mosaicista Marco De Luca “Gemmae Lucis” sarà visitabile fino al 27 aprile alla Galleria Pallavicini 22 Art Gallery

Se vi azzardaste a chiedere all’Autore – debitamente distanziato, s’intende! – come sono fatte, dentro, le sue Pale di San Martino, e come si reggano così miracolosamente, rimarreste sorpresi dalla sua risposta e dalla facilità con cui magari vi mostrerebbe il suo segreto, sollevando senza sforzo apparente una Pala musiva quasi fosse una tela. Questo è il mosaico degli Anni Venti del Duemila, nell’atelier d’un artista che si è formato sulle tecniche antiche d’una tradizione d’oltre quindici secoli fa e ora sa presentarci opere che, per quanto sono essenziali ed iconiche nell’ideazione, così sono leggere e rarefatte nella loro materia agganciata alla parete o poggiata sul pavimento, quali le vediamo ora nella luminosa cornice della Galleria Pallavicini 22 dell’amica Claudia Agrioli. Rarefatto, può intendersi anche, nel mondo dell’arte, nel senso di ‘concettuale’: ma non è questo il caso, per noi qui. Davanti alle opere nuove di De Luca, questo aggettivo deve intendersi al modo di Galileo, riferito cioè alle «sostanze, le quali dilatandosi, e perciò ricercando sempre spazii maggiori, fanno forza contro al loro contenente». Cioè il principio materico, pesante per antonomasia, della pietra e del vetro, si concentra solo sulla singola tessera, mentre si rarefà espandendosi nell’opera intera, giovandosi di supporti leggeri che allargano lo spazio intorno alle tessere, a partire da quel loro peso iniziale, e perdurante. La natura del supporto, che ora De Luca stupendamente ricava dalla cartapesta fabbricata ad arte da lui, è tale da collaborare con le tessere, e quindi il braccio di ferro materia-supporto per magia spinge nella stessa direzione e il rapporto diventa sempre più paritario. Questa ‘malta’ di cartapesta il nostro Artista la esibisce, ne coglie e accoglie gli impasti, le emergenze dettate dal caso: l’emergere ad esempio d’un numero rosso dalla carta d’un vecchio giornale. Il mosaico di De Luca non è concettuale: è fatto d’una sapientissima (e fortunata) ricerca d’un evento casuale. Linda Kniffitz e Giorgio Ghiberti

Linda Kniffitz e Giorgio Ghiberti

Tag:

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana