Home / Il buono che c'è  / La Biblioteca di Lugo dona 21 libri bilingue in italiano-ucraino per bambini alla Pediatria di Comunità

La Biblioteca di Lugo dona 21 libri bilingue in italiano-ucraino per bambini alla Pediatria di Comunità

Foto: donazione libri in lingua ucraina alla Pediatria della comunità di Lugo

La Pediatria di Comunità rappresenta un presidio Nati per Leggere, programma nazionale che promuove la lettura in famiglia fin dalla nascita. Il progetto è sostenuto da azioni locali che comprendono, tra le altre, la presenza di una piccola biblioteca collocata nella sua sala d’aspetto e la collaborazione con la Biblioteca comunale di Lugo Fabrizio Trisi, impegnata nella donazione dei volumi e nella promozione della lettura attraverso la presenza di personale volontario che si dedica a famiglie e bambini con letture e informazioni.

Nei giorni scorsi la Biblioteca comunale ha donato alla Pediatria di Comunità di Lugo 21 libri bilingue in italiano-ucraino che saranno esposti nella sua piccola biblioteca. Il dono rappresenta un forte segno di attenzione e accoglienza per i nuovi piccoli utenti che va ad inserirsi nel più ampio progetto Mamma lingua, storie per tutti nessuno escluso che la Biblioteca e la Pediatria di Comunità promuovono da più di un anno e che si pone come obiettivo quello di “Seminare parole e racconti in tante lingue per veder germinare una comunità con maggiore integrazione”. Accanto ai libri in lingua ucraina e in italiano, si possono infatti trovare volumi in diverse altre lingue quali il cinese, l’arabo, il francese, l’inglese e lo spagnolo. Il progetto viene sostenuto dalla presenza, insieme alle lettrici volontarie, di una mediatrice culturale che in incontri dedicati accoglie le famiglie straniere con letture in lingua e informa i genitori della disponibilità di libri nella loro lingua madre nelle biblioteche di tutti i comuni della Bassa Romagna.

Alla donazione erano presenti il personale della Pediatria di Comunità (le dottoresse Anna Maria Magistà, direttrice del Servizio e Simona Pistocchi, la coordinatrice Giovanna Cappelli e le infermiere Marika Tassinari ed Elisa Contarini, referente locale del progetto Nati per leggere),  Anna Giulia Gallegati , assessore alla Cultura del comune di Lugo, Maria Chiara Sbiroli, responsabile della Biblioteca Comunale F. Trisi e Lisa Nani, bibliotecaria Trisi presso la Sezione Ragazzi referente locale NpL e MammaLingua.

Un ringraziamento è stato espresso dalla dottoressa Magistà e dalla referente del progetto Elisa Contarini: «La collaborazione tra Biblioteca e Pediatria di Comunità porta feedback positivi nella promozione della lettura precoce e in lingua madre, rende l’ambiente del centro vaccinale più accogliente per i bambini ed esplicita un forte messaggio di integrazione e accettazione, il tutto tramite la forza dei libri e della passione di chi si impegna a promuovere i progetti di Nati per Leggere».