Home / Arte e cultura  / Intervento di Aida Morelli per la rassegna i “Venerdì Culturali alla Casa delle AIE” di Cervia

Intervento di Aida Morelli per la rassegna i “Venerdì Culturali alla Casa delle AIE” di Cervia

casa delle aie

Dopo il successo del primi due incontri proseguono il 2 dicembre, alle ore 21, nel Teatrino della Casa delle AIE (via Aldo Ascione 4), i “Venerdì culturali” organizzati dall’Associazione Culturale Casa delle AIE Cervia. Il “Parco del Delta del Po questo sconosciuto” è il titolo dell’intervento di Aida Morelli presidente del Parco emiliano romagnolo. L’ironico titolo  della presentazione intende ribadire la particolarità di uno scrigno di natura nel quale rientra tutto il delta storico, dal fiume Po fino alle Saline di Cervia. Ed è il comprensorio deltizio, che conserva al suo interno due parchi regionali, quello dell’Emilia Romagna e del Veneto, un’area di 66mila ettari, già Patrimonio mondiale dell’umanità e riserva della Biosfera MaB, al quale sono stati destinati 55 milioni di euro nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza previsti per il rilancio della cultura e del turismo nazionali: 30 milioni per il versante emiliano – romagnolo, 25 per quello veneto.

 

Ed in particolare per l’area di Cervia i progetti finanziati, per un totale di 6 milioni di euro, riguardano:Ciclabile “Anello del Sale” (2 milioni e 400mila), Museo del Governo delle acque (1 milione e 400mila), Percorsi turistici Pineta di Cervia (300mila), Percorso Bosco del Duca (150mila), Rinnovo Centro Visite Salina di Cervia (900mila), Valorizzazione parco naturale di Cervia (550mila), Realizzazione torre d’avvistamento (300mila).

  • unika

Non mancano quindi i motivi di interesse della serata che sarà arricchita anche da una videoproiezione, a cura diRenato Lombardi,di suggestive immagini riguardanti la storia e l’ambiente della salina di Cervia, ed anche dell’avifauna degli ambienti naturali  del Parco del Delta del Po, con una selezione di straordinarie immagini di Guerrino Gori e di Mario Zanetti. Immagini pensate per consentire una fruizione consapevole e sostenibile, in sintonia con i tempi della natura e dei suoi abitanti con le ali, siano essi stanziali o di passo.

        

Franco Di Ticco ci proporrà il racconto di un’iniziativa che ha visto protagonisti i “camminatori del sale”,  che fanno capo al “Gruppo Culturale Civiltà Salinara di Cervia, che nel mese di aprile 2022 hanno organizzato un percorso a piedi, che ha collegato Cervia a Comacchio e Chioggia, come antiche “città del sale” e che si è concluso a Venezia, città che per secoli ha mantenuto il monopolio dei commerci del sale nell’Adriatico. Mentre per Chioggia, sede di antiche saline nell’Alto Medioevo, il declino della produzione del sale  risale al finire del 1300 (Basso Medioevo), per le saline di Comacchio, pure esse note dall’Alto Medioevo, la cessazione della produzione del Sale è datata 1984. C’è la possibilità di valorizzare un percorso attraverso il Parco del Delta del Po, che colleghi le antiche città del sale. C’è la possibilità in prospettiva  di fare riferimento all’istituenda “Associazione delle Città del Sale” in ambito europeo, che vedrà come protagonista Cervia. I “Camminatori del sale” sono gli stessi che ogni anno realizzano nel mese di ottobre il “Cammino del sale”, il viaggio a piedi da Cervia a Roma per il tradizionale appuntamento della consegna del “sale dolce di Cervia” al papa.

  • unika

Per le videoproiezioni ci si avvale del supporto tecnico di Massimo Evangelisti. Sono sei gli appuntamenti  culturali settimanali del venerdì della prima parte della stagione culturale 2022-2023 della Casa delle AIE, in programma dal 18 novembre al 23 dicembre 2022,all’insegna della storia, cultura, tradizioni, gastronomia, espressioni artistiche e musica di Cervia e della Romagna. Ci sarà anche il tradizionale appuntamento conviviale con cena e musica di martedì  13 dicembre.  Seguirà poi una pausa per le festività natalizie e il calendario degli eventi riprenderà da metà gennaio al 31 marzo 2023.

 

Ai “Venerdì Culturali” collabora attivamente la gestione del Ristorante della Casa delle Aie, che fa capo alla famiglia Battistini. Ogni venerdì vengono  presentate delle offerte gastronomiche particolari legate ai piatti della tradizione romagnola. L’ingresso è libero e gratuito. Le iniziative sono promosse con il sostegno di “La BCC Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese”.