Home / Musica  / Il trio dei musicisti Ciccarese, Hofmann e Di Tella si esibirà domenica all’Alighieri di Ravenna

Il trio dei musicisti Ciccarese, Hofmann e Di Tella si esibirà domenica all’Alighieri di Ravenna

concerti domenica

Penultimo appuntamento dei Concerti della Domenica curati dell’Associazione Mariani. Domenica 27 novembre alle 11 si disporrà sul palco della Sala Corelli del Teatro Alighieri il Trio formato dal flautista Yuri Ciccarese, dalla violoncellista Ulrike Hofmann e dal pianista Pierluigi di Tella. Tre musicisti con ciascuno un curriculum brillante e punteggiato di successi.

 

Flautista eclettico, abile interprete nel campo della musica da camera, Yuri Ciccarese è stato membro fondatore di numerosi ensemble cameristici con i quali ha eseguito gran parte delle più importanti composizioni per il suo strumento. La sua forte e originale intraprendenza lo ha portato a esplorare repertori inediti e a costituire formazioni strumentali insolite, come dimostrano gli oltre 850 concerti eseguiti in più di trent’anni di attività artistica in Italia e all’estero.  E’ soprattutto in questi ultimi anni che ha raggiunto gli obiettivi più prestigiosi: dopo l’apparizione alla Carnegie Hall di New York del 2012, si è esibito come solista con la Russian Chamber Orchestra e ha eseguito l’integrale dell’Offerta Musicale di J. S. Bach al fianco di grandi interpreti russi alla Sala Bianca del Conservatorio “Tschaikowsky” di Mosca.

La violoncellista Ulrike Hofmann ha completato la sua formazione musicale alla Scuola Superiore della Musica di Berlino e come membro della Accademia Karajan ha iniziato a collaborare con l’Orchestra della Filarmonica di Berlino. Vincitrice del concorso “Deutsche Musikwettbeverb”, è stata selezionata per partecipare alla rassegna “ Konzerte Junger Künstler”, grazie alla quale ha intrapreso la sua carriera solistica. Attualmente fa parte dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda e collabora regolarmente con la “Chamber Orchester of Europe”. Nell’ambito dei corsi della Carl-Flesch- Akademie di Baden-Baden, le è stato riconosciuto il Lions-preis, grazie al quale ha registrato il suo primo CD per Violoncello e Orchestra con musiche di Dvorak e M. Bruch.

Concertista, didatta, Pierluigi Di Tella conduce un’attenta e accurata ricerca musicale fondata sulla valorizzazione di repertori insoliti e originali. Come camerista ha collaborato con prestigiosi solisti ed ensemble quali il “Quartetto di Cremona”, “Gli Strumentisti del Teatro Alla Scala” di Milano, “Nuovo Quartetto Malatestiano”. Dal 2016 è pianista collaboratore all’Accademia Chigiana di Siena. Diplomato al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, determinanti per la sua formazione artistica sono stati gli studi con il M° Sergio Fiorentino e, per l’alto perfezionamento della tecnica, il M° Gilbert Cook alla “Ecole Supérieure de Piano” in Svizzera.

 

Il programma del concerto prevede Adagio, Variazioni & Rondò op. 78 su un tema russo dell’austriaco Johann Nepomuk Hummel, Variazioni in Fa Maggiore op. 66 per violoncello e pianoforte su “Ein Madchen oder Weibchen” dal “Flauto magico” di Mozart di Ludwig van Beethoven, Rondò op. 374 per flauto e pianoforte su motivi di Vincenzo Bellini del compositore austriaco allievo di Beethoven  Carl Czerny, Trio in sol minore op. 63 del compositore tedesco Carlo Maria von Weber.