Home / Attualità  / Il prefetto De Rosa ha incontrato il pescatore “eroe”, Devis Ghetti che ha salvato un giovane caduto nel Candiano con l’auto

Il prefetto De Rosa ha incontrato il pescatore “eroe”, Devis Ghetti che ha salvato un giovane caduto nel Candiano con l’auto

prefetto e pescatore

Il prefetto di Ravenna Castrese De Rosa ha ricevuto oggi in prefettura Devis Ghetti, il pescatore quarantacinquenne di Lugo che sabato scorso ha salvato dalle acque  del canale Candiano a Marina di Ravenna una giovane precipitato con la propria auto, dimostrando grande coraggio e senso di altruismo in spregio di ogni rischio e pericolo.

All’incontro hanno partecipato anche il comandante della  capitaneria di Porto Francesco Cimmino insieme all’equipaggio della motovedetta che è intervenuta sul posto (comandante M.llo Maurizio Petruzzello, conduttore di ,macchina 2’Capo Ivan De Virgilis , motorista Sc 1’ classe Otello Di Maria, copertista Sc 1’ classe Antonio Caponoce), il capo pilota Roberto Bunicci del corpo piloti del porto di Ravenna, una rappresentanza dei vigili del fuoco con il comandante Luca Manselli, della polizia di stato insieme al questore Maria Giuseppina Stellino e della polizia locale di Ravenna con il Comandante Andrea Giacomini che hanno aiutato il pescatore nell’opera di salvataggio.

«Ho voluto incontrare Devis e tutti coloro che lo hanno aiutato – ha ricordato il prefetto De Rosa – per ringraziarli del grande gesto di coraggio e di adempimento del dovere senza preoccuparsi minimamente del pericolo per la propria vita. A tutti ho manifestato il mio apprezzamento e ho invitato Devis Ghetti il 2 giugno in Piazza a Ravenna per l’Anniversario della Repubblica Italiana per ricevere un pubblico encomio per il nobile gesto compiuto».