Home / Attualità  / Il MUSA, Museo del Sale di Cervia entra nel Sistema museale nazionale

Il MUSA, Museo del Sale di Cervia entra nel Sistema museale nazionale

museo del sale di cervia

Foto: Museo del Sale di Cervia

Il MUSA, Museo del Sale di Cervia, è entrato a far parte della rete del Sistema museale nazionale in seguito alla delibera del 4 aprile 2022 della Regione con cui è stata riconosciuto un elenco di musei idonei all’inserimento nella rete del sistema nazionale.

Il Sistema Museale Nazionale è una rete di musei e luoghi della cultura collegati fra loro al fine di migliorare il sistema di fruizione, accessibilità e gestione sostenibile del patrimonio culturale, che nasce nel 2018 dopo un lungo percorso di studio.

Il Ministero ha previsto l’accesso alla rete nazionale, non solo ai luoghi della cultura statali, ma anche ai musei e luoghi della cultura pubblici o privati, che rispettino i requisiti di base relativi a organizzazione, collezioni, comunicazione e rapporti con il territorio.

A seguito di questa opportunità il settore Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna ha attivato un percorso di consapevolezza, di crescita e di valutazione delle istituzioni museali per giungere all’accreditamento al sistema nazionale dei musei della Regione.

MUSA era già inserito nel Sistema Museale della Provincia di Ravenna, è stato tra i primi ad entrare nella rete regionale, e ad essere riconosciuto Museo di Qualità della Regione nel 2010. Inoltre, è parte della rete dei Musei del Gusto dell’Emilia Romagna.

«Entrare a far parte del Sistema Museale Nazionale è un importantissimo traguardo, raggiunto grazie all’attività costante di cura e rinnovamento del museo che ogni anno lavora per migliorare e implementare servizi, accessibilità, valorizzazione e qualità dell’offerta con grande attenzione a tutti i target di pubblico. -Dichiara Cesare Zavatta, assessore alla Cultura del Comune di Cervia- Il MUSA, che studia e racconta la storia della civiltà del sale, delle nostre radici, della città e del territorio, si riconferma un fiore all’occhiello dell’Amministrazione Comunale per il quale andiamo fieri».