Home / Musica  / Il 14 agosto Milano Marittima soffia 110 candeline e festeggia con un concerto della Grande Orchestra

Il 14 agosto Milano Marittima soffia 110 candeline e festeggia con un concerto della Grande Orchestra

orchestra

Sono 110 anni per Milano Marittima, ce festeggerà il 14 agosto presso la Rotonda 1° Maggio con un concerto  organizzato dalla Grande orchestra di Cervia su incarico dell’Amministrazione Comunale.

Il 14 agosto del 1912 fu firmata, la Convenzione fra l’Amministrazione Comunale di Cervia e la Soc. Milano Marittima che raccoglieva, attorno alla figura di Giuseppe Palanti – pittore, urbanista, scenografo, illustratore – un nucleo di imprenditori milanesi affascinati dall’idea di realizzare sulle rive dell’Adriatico il sogno di una Città Giardino tanto in voga fra gli intellettuali dell’epoca e teorizzata dall’inglese Howard. Con quella Convenzione si individuò l’ampia area pinetata immediatamente a nord del porto canale di Cervia sulla quale doveva sorgere una città progettata dallo stesso Palanti e fondata sul principio della bellezza coniugata al buon vivere quotidiano e alla natura. Nei decenni successivi quell’area vide sorgere decine di villini in stile Liberty, fra i quali quello dello stesso Palanti ancora oggi perfettamente conservato.

Il riconoscimento che il Sindaco ogni anno consegna a personalità che hanno dato prestigio alla città sarà quest’anno consegnato proprio alla famiglia di Giuseppe Palanti, rappresentata dalla nipote Paola Motta Romagnoli, che segue da anni ogni manifestazione di interesse e affetto che la nostra città rivolge al suo illustre avo garantendo così la vicinanza della famiglia. Il riconoscimento alla nipote di Palanti sarà anche l’occasione per ricordare l’intitolazione del futuro Parco Urbano di Cervia proprio al fondatore della Città Giardino.

Durante il concerto sarà anche presentata un’anteprima della mostra di 60 pannelli, a cura di Renato Lombardi e del Circolo Pescatori La Pantofla, raffiguranti quadri, documenti e opere dell’artista milanese. La mostra sarà esposta nel Magazzeno del Sale Torre nel primo fine settimana di settembre, in occasione della manifestazione “Sapore di sale”. Il catalogo della mostra, arricchito da saggi e racconti sulla storia di Milano Marittima, sarà in distribuzione già dai prossimi giorni.

Dal punto di vista musicale, la Grande Orchestra Città di Cervia metterà al centro del suo concerto la danza, che ha sempre accompagnato la storia della città nell’ultimo secolo, dalla piattaforma di legno che veniva montata sull’acqua davanti all’allora viale Bagni (oggi viale Roma), fino ai tempi nostri passando per il boom turistico degli anni ’50 e ’60, periodo magico nel quale Milano Marittima è stata uno dei principali punti di riferimento in Italia. Tango sorpreso

La mattina successiva al concerto, quella di Ferragosto, alle ore 6, la Grande Orchestra replica in spiaggia libera a Cervia Centro con il tradizionale Concerto all’Alba.

“Il Concerto del Compleanno di Milano Marittima, diventato un appuntamento fisso in città dal 2012 – dichiara l’assessore alla cultura Cesare Zavatta – anno del Centenario della località, è un’occasione sia per celebrare e ricordare gli ideali di sostenibilità – sempre attuali – sui quali venne fondata la città giardino sia per far conoscere questa importante parte della nostra storia locale”.

Condividi questo articolo