Home / Spettacoli  / “I musicanti di Brema” e “Il clown dei clown” in scena al Masini di Faenza, sabato e domenica

“I musicanti di Brema” e “Il clown dei clown” in scena al Masini di Faenza, sabato e domenica

masini

Per la rassegna Favole, domenica 15 gennaio alle 16 va in scena, al Teatro Masini di Faenza, “I musicanti di Brema”, uno spettacolo della compagnia Teatro Perdavvero tratto dalla celebre fiaba dei Fratelli Grimm. Interpretata da Marco Cantori, la pièce è prodotta da Accademia Perduta/Romagna Teatri. La storia è accompagnata da musiche e canzoni eseguite dal vivo.

 

I protagonisti di questa favola sono un asino zoppo, un cane sdentato, un gatto senz’unghie e un gallo con un’ala rotta che, rifiutati dai padroni per via dei loro “difetti”, decidono di partire per la città di Brema dove vogliono farsi assumere dall’orchestra musicale cittadina. Durante il viaggio, in mezzo al bosco, s’imbattono nella casa dei briganti, dentro alla quale intravedono una tavola piena di cose buone da mangiare. Ma prima di sfamarsi bisogna liberarsi dei briganti e l’unico modo per riuscirvi è quello di collaborare insieme. Gli animali così raggiungono il loro scopo e trovandosi bene insieme si fermeranno a vivere nella loro nuova casa.

  • unika

Da anni definito dalla stampa “il più grande clown classico del nostro tempo”, “David Larible” torna al Teatro Masini di Faenza, lunedì 16 gennaio alle 21, con il suo spettacolo “Il clown dei clown”. Prodotto da Mosaico Errante, il grande artista sarà affiancato sul palcoscenico da Andrea Ginestra e accompagnato al pianoforte dal M° Mattia Gregorio.

 

Larible è forse l’unico comico vivente in grado di esibirsi sia per il pubblico intimo dei teatri sia davanti a platee come quella del Madison Square Garden, dove è stato visto da oltre 120.000 persone in un solo week-end. Il suo faccione sorridente è apparso per anni nei grandi monitor digitali di Times Square a New York, dove si è esibito con Ringling Bros. and Barnum & Bailey, il leggendario circo a tre piste che presenta i propri spettacoli nelle più importanti sale di tutto il Nord America. Da anni i suoi show continuano ad avere uno strabiliante successo nei teatri di tutto il mondo. Poetico ed esilarante, malinconico e dirompente, col suo personaggio ispirato al monello di The Kid di Chaplin, Larible sa conquistare il pubblico d’ogni età e nazione grazie alla magia irresistibile della sua comicità.

Il Clown dei Clown è il suo one man show teatrale, la summa dei suoi migliori numeri comici. Il racconto di un uomo delle pulizie del teatro che sogna di diventare clown… e ci riesce! Arriva in punta di piedi, lo sguardo distratto, le mani in tasca e il passo incerto. Ma pochi gesti trasformano il suo incedere in una strepitosa valanga di divertimento. Rapisce, seduce, commuove. Coadiuvato da un personaggio altrettanto buffo (il comico Andrea Ginestra) che prova, senza esito, ad ingabbiare la sua esuberanza, Larible gioca coi grandi miti dell’italianità: la prima ballerina, l’opera lirica, la musica classica, e propone uno stile di clownerie unico al mondo, che tiene assieme la comicità poetica della visual comedy contemporanea e l’irresistibile veracità dello spettacolo popolare, condendo il tutto da brani musicali che lui stesso interpreta, accompagnato al pianoforte dal Maestro Mattia Gregorio. Uno stile inconfondibile che attinge dalla tradizione circense e s’incontra con Fellini, passando per la Commedia dell’Arte. David porta in scena un racconto, una confessione artistica, un ritratto sincero, un piccolo, grande manuale di riso e poesia. Al termine dello show, dopo aver fatto abbandonare la maschera allo spettatore, David può lasciare la propria per riprendere con umiltà i panni dell’inserviente, e finire dove aveva iniziato: essere un uomo qualunque. Con l’anima del clown. Il Clown dei Clown. Nel corso degli anni questo spettacolo ha toccato i più importanti teatri italiani e del mondo, riscuotendo ovunque un successo strepitoso, dal Goldoni di Venezia al Winter Theatre di Sochi (Russia), dal Donizetti di Bergamo al Gran Teatro Nacional di Lima (Perù), dal Teatro Vittoria di Roma al Simon Bolívar di Quito (Ecuador), dal Bellini di Napoli al Verdi di Firenze, passando per il Duse di Bologna e il Theatre Princesse Grace di Monte Carlo.

 

Teatro d’attore con musiche e canzoni dal vivo.

 

 

Biglietti: 5 euro (adulti e bambini); gratuità per bambini 0-3 anni.

La vendita dei biglietti sarà effettuata il pomeriggio di spettacolo a partire dalle ore 15 presso la biglietteria del Teatro Masini.

Prenotazioni telefoniche (0546 21306) dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13.

Prevendite on line: www.vivaticket.it

Info: 0546 21306 e www.accademiaperduta.it