I 100 responsabili dell’Europe Direct a Ravenna per parlare di transizione ecologica e digitale

Le due giornate saranno l’occasione per discutere e confrontarsi su obiettivi e modalità per comunicare le priorità politiche di Commissione e Parlamento europeo sul territorio nazionale

Da oggi al 13 ottobre si riuniranno a Ravenna oltre 100 responsabili dei centri d’informazione Europe Direct e dei Centri di Documentazione Europea coordinati dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

La rete

La rete Europe Direct, attraverso 47 centri dislocati su tutto il territorio nazionale, e 52 Centri di Documentazione Europea, mira a promuovere il coinvolgimento dei cittadini nel dibattito sul futuro dell’Europa, recepire le loro istanze e preparare il terreno per le elezioni europee del 6-9 giugno 2024, stimolando la partecipazione attiva della popolazione.

La riunione di Ravenna, organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea e dall’Ufficio di collegamento del Parlamento europeo in Italia, sarà l’occasione per informare sulle priorità politiche strategiche di Commissione e Parlamento in vista delle elezioni europee 2024. In primis la transizione ecologica e digitale.

Ad aprire i lavori il Sindaco del Comune di Ravenna Michele de Pascale, i direttori della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Antonio Parenti, e del Parlamento europeo in Italia Carlo Corazza, ed in video collegamento la Vice Presidente del Parlamento europeo Pina Picierno.

Il programma

Le due giornate saranno l’occasione per discutere e confrontarsi su obiettivi e modalità per comunicare le priorità politiche di Commissione e Parlamento europeo sul territorio nazionale con particolare riferimento all’appuntamento con le elezioni europee 2024. Si prevede, infatti, nella prima mattina di lavori, anche un dibattito con i deputati al Parlamento europeo Salvatore De Meo, Brando Benifei, Alessandra Basso, Tiziana Beghin. 

L’organizzazione della riunione ha beneficiato del prezioso supporto logistico-organizzativo offerto dal centro Europe Direct della Romagna ospitato presso il Comune di Ravenna.

La scelta della città non è solo per scoprire le meraviglie di Ravenna, città dei mosaici e città di Dante, comunque naturalmente apprezzatissima, tanto che oggi alle 18 Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, parteciperà alla Lettura Perpetua della Divina Commedia davanti alla tomba di Dante leggendo il canto XX dell’Inferno.  “La decisione di tenere a Ravenna i lavori della riunione nazionale della rete Europe Direct – dichiara lo stesso Parenti – è un modo per esprimere la vicinanza e la solidarietà delle Istituzioni europee al territorio dell’Emilia-Romagna tragicamente colpito dalle alluvioni dello scorso maggio”.

In quest’ottica, la Rappresentanza ha sostenuto il progetto ‘Forza Romagna’ di Manifattura Ceccarelli, che ha realizzato una collezione con i tessuti danneggiati dal fango il cui ricavato sarà destinato ad aiutare le scuole del territorio.



Dalla stessa categoria