Home / Formazione e lavoro  / Gli studenti del Perdisa all’Orto del Villaggio del Fanciullo di Ravenna

Gli studenti del Perdisa all’Orto del Villaggio del Fanciullo di Ravenna

orto villaggio del fanciullo

Foto: gli studenti del Perdisa a scuola di potatura nei filari del Villaggio del Fanciullo

L’intera classe 5B, indirizzo produzione e trasformazione, dell’Istituto Agrario Perdisa di Ravenna – composta da 26 studenti accompagnati dai docenti Francesco De Paoli e Agnese Alteri – è stata ospite per due volte, nei giorni scorsi dell’Orto del Villaggio del Fanciullo a Ponte Nuovo di Ravenna per un’intera mattina di esercitazione pratica, dedicata alla potatura delle piante da frutto coltivate dalla Cooperativa Villaggio del Fanciullo. Per completare il programma, è prevista una terza e ultima esperienza sul campo anche lunedì 28 marzo.

L’Orto del Villaggio, la cui coltivazione è stata avviata dalla Cooperativa Villaggio del Fanciullo nel 2017, occupa circa 3 ettari di terreno sui quali vengono coltivati tutti i tipi di ortaggi nonché 400 alberi da frutto di oltre 15 varietà: il tutto senza ricorrere a concimi o pesticidi chimici, nel rispetto rigoroso delle norme dell’agricoltura biologica. Nella produzione vengono coinvolti fino ad una decina di ospiti della Comunità Terapeutica nell’ambito dei loro percorsi formativi e di reinserimento lavorativo. La produzione ricavata è destinata ad alimentare la mensa interna al Villaggio del Fanciullo ed in parte è offerta ai clienti del Mercatino che si svolge settimanalmente presso la sede del Villaggio.

L’iniziativa attualmente in corso vuole permettere ai giovani studenti di apprendere nozioni tecniche agrarie e praticarle con esercitazioni mirate. Il Villaggio del Fanciullo si propone inoltre di sviluppare una collaborazione con l’Istituto sul piano della assistenza tecnica finalizzata alla valorizzazione delle colture presenti nel suo grande Orto. Partendo da questa prima esperienza, il Villaggio del Fanciullo e l’Istituto Agrario Perdisa di Ravenna valuteranno la possibilità di realizzare un percorso di Alternanza Scuola Lavoro da concretizzare nel prossimo anno scolastico.