Home / Attualità  / Fondi della Regione per i progetti di valorizzazione dei dialetti. Richieste fino al 22 settembre

Fondi della Regione per i progetti di valorizzazione dei dialetti. Richieste fino al 22 settembre

dialetti

È stato dato il via al bando regionale per sostenere la salvaguardia e la valorizzazione dei dialetti dell’Emilia Romagna. Per partecipare bisogna inviare le domande di contributo dalle 10 di giovedì 1° settembre fino alle 12.30 di giovedì 22 settembre, utilizzando esclusivamente la piattaforma online indicata nel bando.

 

Il progetto ha lo scopo di tutelare la cultura popolare, riconoscendone il tratto sociale e la grande vitalità, e valorizzare il dialetto, le tradizioni storiche delle comunità e mantenere il collegamento tra le vecchie e le nuove generazioni

 

Il provvedimento, in attuazione della legge regionale 16/2014 sulla salvaguarda dei dialetti come parte integrante della civiltà e della cultura emiliano-romagnola, mette a disposizione risorse finanziarie per 111.400 euro.

 

I progetti dovranno promuovere studi e ricerche sui dialetti locali, anche in collaborazione con università, centri di ricerca, associazioni culturali ed esperti del settore; seminari, convegni e corsi di aggiornamento; costituzione di fondi bibliografici specialistici e archivi, anche sonori; messa in rete di archivi e fondi pubblici e privati esistenti e creazione di specifiche sezioni nelle biblioteche; progetti didattici nelle scuole per la diffusione della cultura legata ai dialetti dell’Emilia-Romagna fra le nuove generazioni, privilegiando, in particolare, gli incontri fra giovani e anziani nell’ottica dello scambio intergenerazionale; manifestazioni, spettacoli e altre produzioni artistiche, iniziative editoriali, discografiche, televisive e multimediali mirate a valorizzare i dialetti dell’Emilia-Romagna e le realtà culturali a essi legate.

Condividi questo articolo