Home / Attualità  / Fine dei lavori per il progetto Dare alla Darsena di Ravenna. I risultati e gli obiettivi futuri

Fine dei lavori per il progetto Dare alla Darsena di Ravenna. I risultati e gli obiettivi futuri

Una giornata speciale quella di ieri per la Darsena di Ravenna con l’appuntamento conclusivo del progetto DARE che, in questi anni, ha interessato il quartiere e la città di Ravenna.

DARE è un progetto finanziato dalla Comunità Europea. Ha lo scopo di proporre un processo di Rigenerazione Urbana basato sull’alleanza tra settore pubblico, privato, non profit e cittadini.

 

Dal 2019  il progetto si è occupato di rigenerazione urbana, di avvicinare la comunità al digitale, di confronto con la cittadinanza ravennate. Si sono approfonditi temi come il verde, la sicurezza, il benessere, servizi e molto altro. Nello specifico, l’area interessata da questo processo di valorizzazione è la Darsena di Ravenna che, con la sua storia secolare, diventerà un laboratorio open-air di rigenerazione e transizione digitale.

Per concludere in bellezza, ieri, è stata organizzata una giornata ricca di interazioni, storie, racconti, progettualità presenti e future, connessioni, ma anche attività all’aperto.

Durante la mattina si è parlato delle attività che hanno riguardato il progetto in questi anni e del percorso di collaborazione e di partecipazione “Verso la Tattica Darsena 2022-2023” che ha portato alla scelta della Tattica vincente per il 2023: “Darsena Verde”, che fra le sue priorità ha progetti e attività legati alla promozione sportiva e all’inclusività.

  • unika

Fra i progetti capofila della Tattica verde che sono stati presentati all’incontro, ci sono: la passerella, Il canottaggio torna in Darsena, Inclusivicity – Inclusività al contrario, Ravenna Bike Park, Legante dal Candiano all’Oceano, il sovrappasso della stazione, l’efficientamento energetico di del Pala de André e dell’Almagià.

 

 

Ma il momento topico della giornata è stato il lancio della nuova piattaforma di Crowfunding, con progetti che interesseranno il quartiere Darsena e che hanno l’obiettivo di promuovere e rigenerare questa splendida parte della città. La piattaforma è consultabile al seguente link

  • unika

Durante la giornata tanti altri appuntamenti hanno coinvolto la cittadinanza, come la simulazione di un’emergenza di Protezione civile con 4 classi della scuola secondaria Montanari, ultimo appuntamento di un ciclo di incontri, dal titolo “Progettare una Darsena sicura e protetta”, che si sono svolti nel mese di novembre nella scuola Montanari, che si è proposta come luogo di laboratorio di Protezione civile. 

Ma anche una biciclettata per esplorare il quartiere e un Reading poetico, in cui i partecipanti potranno leggere una propria poesia o i versi di un autore amato, ma anche partecipare al Contest #DarsenaVerde.