Home / Attualità  / “Festa dell’Unità” di Ravenna dal 26 agosto al 12 settembre: tanti incontri per discutere di politica e attualità

“Festa dell’Unità” di Ravenna dal 26 agosto al 12 settembre: tanti incontri per discutere di politica e attualità

festa unità

L’edizione 2022 della “Festa dell’Unità” di Ravenna inizierà il 26 agosto per proseguire per diciotto serate fino al 12 settembre

 

In primo piano, naturalmente gli incontri per discutere di politica e attualità che daranno anche il via alla campagna elettorale.

 

L’inaugurazione, il 26 agosto alle ore 20, è affidata ad Alessandro Barattoni, insieme alle altre candidate del PD Ouidad Bakkali, Eleonora Proni e Manuela Rontini. Il 28 agosto alle 21 è in programma la tradizionale intervista al sindaco di Ravenna, Michele de Pascale a cura dei caporedattori dei quotidiani locali. Il 30 agosto alle 20.30 sarà intervistato l’onorevole Alberto Pagani. Il 1 settembre alle 21 sarà ospite della festa il senatore Stefano Collina. Lunedì 5 settembre alle 20 ci sarà un incontro sui temi della giustizia con con la senatrice Anna Rossomando (responsabile nazionale Giustizia PD). “Povertà alimentare: l’esperienza di Ecologia di Comunità di Ravenna” è il titolo dell’incontro che si svolgerà il 6 settembre al Woodstock Pub con Enzo Morgagni (Ecologia di Comunità), Massimo D’Angelillo, Franco Chiarini (Il Piatto Sospeso), Daniela Biondi (Caritas), Matteo Salbaroli (Ravenna Food), Ermanno Spina (Slow Food Ravenna). Si prosegue mercoledì 7 settembre insieme all’assessore regionale Andrea Corsini che parlerà di infrastrutture e trasporti. La serata dell’8 settembre alle 21 sarà dedicata a un’iniziativa organizzata da ANPI Ravenna. Il 9 settembre sarà ospite della festa l’eurodeputata Elisabetta Gualmini che dialogherà con Manuela Rontini, candidata PD al Senato. Domenica 11 settembre saranno due gli incontri sul palco del Woodstock Pub. Alle 19 un incontro dal titolo “Ci sono cose più importanti” con Cathy La Torre e la candidata alla Camera dei Deputati Ouidad Bakkali. Si prosegue alle 21 con il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Si chiude il 12 settembre con il segretario Alessandro Barattoni insieme a Vasco Errani.

 

Il programma è in costante aggiornamento, tutte le notizie sul sito festaravenna.it.

 

Nella piazza centrale è situata la libreria dove ci saranno anche presentazioni di libri.

 

 

Inoltre, tutte le sere gli spettacoli torneranno a essere una vetrina importante per cantanti, gruppi musicali e attori.

 

Al palco centrale si parte venerdì 26 agosto con lo show Costipanzo Light, mentre alla Tenda socjal club va in scena la Roaring Emily Jazz Band. Il 27 agosto è in programma il concerto di Marina Rei, alla Tenda socjal club ci sono Moreno Lombardi e Alessandro Sughi. Domenica 28 agosto sale sul palco centrale Ruggero de I Timidi con il suo spettacolo “Sole cuore hangover“, alla Tenda socjal club c’è il Duo Stile. Lunedì 29 una serata dedicata al folklore romagnolo con “La storia di Romagna” e una sfilata delle fruste e delle majorettes; alla Tenda socjal club il duo Moris Pradella e Marco Dirani. Lunedì cominciano anche gli spettacoli dei Burattini in Festa nei viali. Il 30 agosto sul palco centrale arrivano i Post nebbia e il rapper Moder, un evento realizzato in collaborazione con Bronson Produzioni; alla Tenda socjal club esibizione di Gloria Turrini e Francesco Laghi, mentre nei viali della festa ci sono le improvvisazioni teatrali della compagnia Zero Cinque Quarto Atto. Mercoledì 31 agosto ancora un evento in collaborazione con Bronson produzioni: il concerto di Giovanni Truppi; alla Tenda socjal club intanto c’è il Sara Valgimigli Trio. Settembre inizia con lo spettacolo di Giacobazzi & Friends con Duilio Pizzocchi, Awed e I Masa (ingresso 13 euro, prevendita online e biglietti disponibili sul posto) previsto per giovedì 1. La stessa sera alla Tenda socjal club troviamo Renato Ricci e Lele il Saraceno, mentre nei viali della festa c’è il Billo Circus. Il 2 settembre vanno in scena i Creedence Clearwater Revived, formazione guidata dal chitarrista Johnny “Guitar” Williamson che fa rivivere le sonorità della storica band Creedence Clearwater Revival. Nella Tenda socjal club il Trio Italiano e Billo Circus nei viali. Sabato 3 settembre i protagonisti sono invece Maria Pia Timo e i Re-Cover con il recital “Corpo”; alla Tenda socjal club ci sono Daniela Peroni e Mirko Guerra, nei viali della festa il Billo Circus. Si prosegue il 4 settembre con lo spettacolo dei Moka Club; alla Tenda socjal club invece arrivano Anna Stella Camporeale e Andrea Morelli, nei viali della festa il Billo Circus. Il 5 settembre un’altra serata dedicata alla musica romagnola con Roberta Cappelletti e la sfilata di fruste e majorettes; alla Tenda socjal club l’Andrea Amanti Trio, nei viali della festa tornano gli spettacoli dei Burattini in festa. Martedì 6 settembre sono sul palco centrale i Caiman, mentre nella Tenda socjal club suona il Lorenzo Pagani Trio e nei viali della festa tornano le improvvisazioni teatrali della compagnia Zero Cinque Quarto Atto. Il 7 settembre la Kola Beat Band si presenta sul palco centrale e alla Tenda socjal club Lorenzo Semprini & 44 Trio. Giovedì 8 settembre in concerto sul palco centrale Alberto Bertoli e nella Tenda socjal club la band Sestosenso. Nell’ultimo weekend, venerdì 9 settembre i Bandabardò & Cisco portano in tour il disco “Non fa paura”, mentre alla Tenda Sojal Club ci sono Giacomo Sebastiani, Daniele Conti e Vittorio Bonetti, i protagonisti romagnoli che hanno partecipato a “The Voice Senior”. Sabato 10 settembre si tiene la presentazione e premiazione del torneo giovanile “Ravenna top cup 2022”, mentre alla Tenda Sojal Club Francesco Riccio presenta il libro “Lo rifarei” e nei viali della festa ci sono le improvvisazioni della compagnia Zero Cinque Quarto Atto. Ultima domenica, l’11 settembre, sul palco centrale il comico Gene Gnocchi che, accompagnato dal chitarrista Diego Cassani, propone lo spettacolo “Se non ci pensa Dio ci penso io”, mentre alla Tenda Socjal Club c’è il Sonia Davis Trio. La festa dell’Unità si chiude lunedì 12 settembre con un’altra serata dedicata alla Romagna con il gruppo Folk italiano alla Casadei e la scuola di ballo Malpassi sul palco centrale, mentre alla Tenda Socjal Club si esibisce la Emisurela Folk Orchestra e nei viali della festa gli spettacoli dei burattini.

 

Infine, non può mancare la gastronomia con diversi punti di ristoro, dal classico ristorante romagnolo alle specialità toscane, della collina e del borgo e un ristorante con specialità di mare. Poi l’osteria delle Terre Libere con i prodotti etici nati dalle terre confiscate alla mafia e la friggitoria.

Condividi questo articolo