“Festa d’autunno” a Russi: tanti eventi per un contributo sociale e alla comunità

Sarà sabato 4 e domenica 5 novembre in piazza Farini ci sarà la festa organizzata dalla Comunità "Sasso"

Ad animare il primo week-end di novembre torna la “Festa d’autunno“, ormai giunta alla sua 36esima edizione. È organizzata dalla Comunità “Sasso” di Marradi, gestita dalla cooperativa Co.m.e.s., in collaborazione con il Comune di Russi.

Nella prima giornata della festa, sabato 4 novembre alle 16.30, nel tendone che sarà allestito in piazza, si terrà un incontro sulle dipendenze organizzato in collaborazione con la Parrocchia Sant’Apollinare di Russi, durante il quale i ragazzi della Comunità Sasso incontreranno i ragazzi, le ragazze e la cittadinanza tutta.



Anche quest’anno poi, domenica 5 novembre, in piazza Farini sotto il tendone a partire dalle 9.30, alcune associazioni di Russi esporranno i loro gadget e materiale informativo, mentre i rappresentanti della Comunità Sasso si presenteranno al pubblico con la vendita dei loro prodotti e la cottura delle castagne.

Fuori dal tendone, in mattinata, saranno inoltre presenti la Pubblica Assistenza e il Lions Club di Russi per il controllo gratuito della glicemia come prevenzione all’insorgenza del diabete. Alle 10.30 si terrà inoltre l’inaugurazione di un’auto per trasporti sociali della Pubblica Assistenza.

Alle ore 12.30 in Parrocchia, presso l’Oratorio Don Bosco, ci sarà poi il consueto pranzo preparato dai ragazzi della Comunità “Sasso”, il cui ricavato sarà devoluto alla “Comunità Sasso” per iniziative volte alla prevenzione e al recupero nell’ambito del disagio e delle dipendenze. Nel pomeriggio, alle 15, partirà la camminata ludico motoria “Casa della salute” mentre dalle 16, intrattenimento musicale con il Maestro Carnevali sotto il tendone.

Un ringraziamento speciale va a tutte le Associazioni del territorio per la consueta e preziosa collaborazione. L’Amministrazione Comunale di Russi ritiene che le attività di prevenzione siano fondamentali per la riduzione del fenomeno della tossicodipendenza e per questo motivo da molti anni collabora e sostiene la realizzazione di questa bella manifestazione.

Dalla stessa categoria