Esordio col botto per la Consar nei playoff per la Challenge: sbancata Modena - Piu Notizie

Esordio col botto per la Consar nei playoff per la Challenge: sbancata Modena

Redazione

Esordio col botto per la Consar nei playoff per la Challenge: sbancata Modena

mercoledì 31 Marzo 2021 - 00:12
Esordio col botto per la Consar nei playoff per la Challenge: sbancata Modena


Consar, abbattuto finalmente il tabù Modena

Francesco Recine

Quattro anni e tre mesi dopo l’ultimo successo (il 26 dicembre 2016), Ravenna batte la squadra emiliana al PalaPanini e inizia nel migliore dei modi il playoff per la Challenge Cup. E Recine con 26 punti firma la sua miglior prestazione stagionale

Esultanza a fine partita-

Grande inizio di playoff per la Challenge Cup della Consar Ravenna. Nella giornata d’esordio del girone, la squadra di Ravenna abbatte finalmente il tabù Modena, imponendosi per 3-2 al PalaPanini (primo tie-break stagionale vinto) conquistando i primi due punti. Era dal 26 dicembre 2016 che Ravenna non batteva Modena e addirittura dal 5 novembre 1999 che una partita tra le due squadre non andava al tie-break in terra emiliana. E’ Recine, mvp del match con 26 punti, record stagionale (a Milano alla quinta di andata ne aveva firmati 25), a sublimare una prova corale di tutta la squadra, apparsa fin dal primo pallone lucida, convinta, determinata e capace di reagire dopo essersi trovata sotto 2-1 in coda ad un terzo set giocato con meno vigore.

I sestetti La Consar Ravenna torna in campo dopo un mese di stop con la diagonale Redwitz-Stefani, Mengozzi e Grozdanov al centro, Zonca-Recine in attacco e Kovacic libero. La Leo Shoes si oppone con la diagonale Christenson-Vettori, i centrali Bossi-Sanguinetti, gli schiacciatori Rinaldi e Lavia e il libero Grebennikov.
La cronaca della partita Parte decisamente forte la Consar. Con Zonca in battuta, e con due punti a testa di Recine e Mengozzi arriva subito un break di 5-0, un vantaggio che la Consar ha il merito di conservare con questa ampiezza fino al 13-18 e poi di gestire, tenendo a bada il tentativo di rimonta della Leo Shoes che si porta fino al -1 (20-21) con un ace di Sanguinetti. A conquistare i punti che valgono il primo set sono Grozdanove e Recine, che mette così il sigillo a un parziale sontuoso con 10 punti, con un muro, e un 75% in attacco.
L’equilibrio iniziale del secondo set è spezzato da un minibreak dei padroni di casa che si portano sul 5-3 e poi sul 9-5 con un ace di Vettori. Fatica la Consar, in questo frangente, a trovare spazi per la sua azione e Modena può allungare con due attacchi consecutivi di Rinaldi (17-11). La squadra di Bonitta non vuole arrendersi e prima confeziona un break di 4-1 con cui accorcia le distanze (18-15) e poi arriva al -1 (22-21) sfruttando un errore avversario in attacco, e aprendo un finale punto a punto che si risolve a favore di Modena con un errore di Ravenna al servizio.
Avvio equilibrato anche nel terzo set, poi la Leo Shoes allunga con due punti consecutivi di Rinaldi (8-5). Un attacco di Lavia manda Modena sul 10-7. Ravenna fatica in questo frangente e la Leo Shoes prende pieno possesso del parziale, accelera con Rinaldi e Buchegger  (20-12) e chiude con Lavia e un errore ospite.
Parte bene la Consar nel quarto set, portandosi sul 2-5 sull’asse Recine-Stefani. Un ace di Christenson e un muro di Bossi permettono alla Leo Shoes di ritrovare la parità a quota 11. La reazione della Consar è nell’ace di Redwitz che spinge i suoi al +2 (12-14), Modena riacciuffa la parità a quota 15 e apre una fase di continui cambi palla fino al 20 pari: qui arriva l’accelerazione della Consar propiziata da Recine, Stefani e Batak con un ace, che con un parziale di 5-0 chiude il set.
Tie-break sul filo dell’equilibrio, con Modena che prende un minimo vantaggio (5-3 e 8-5) ma la Consar è brava a reagire e a rifarsi sotto (9-8) con due punti di fila di Koppers. La Leo Shoes riparte con un ace di Porro (11-8) ma ancora Mengozzi e compagni riducono il distacco (11-10) e con Mengozzi a muro firmano la parità a quota 13. Palpitante punto a punto finale, risolto al terzo match ball dalla Consar da un attacco di Arasomwan e da un ace di Redwitz.

Il commento di coach Bonitta “Devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno disputato una gran partita, e sono stati bravi dal quarto set in avanti a riprendere a giocare con lo stesso piglio dei primi due set. Ci fa piacere avere vinto qui a Modena: sono momenti e situazioni molto diverse dall’ultima volta che avevamo battuto Modena ma sono contento per i ragazzi perchè hanno lavorato veramente molto forte in questo periodo e si è visto. Eravamo convinti e fiduciosi delle nostre possibilità”.

Il tabellino

Modena-Ravenna 2-3
(23-25, 25-23, 25-14, 20-25, 17-19)

LEO SHOES MODENA: Christenson 3, Vettori 9, Sanguinetti 7, Bossi 6, Lavia 15, Rinaldi 23, Grebennikov (lib.), Porro 2, Karlitzek 1, Buchegger 4. Ne: Petric, Stankovic, Mazzone, Gollini (lib.). All.: Giani.
CONSAR RAVENNA: Redwitz 4, Stefani 9, Grozdanov 4, Mengozzi 8, Recine 26, Zonca 15, Kovacic (lib.), Arasomwan 2, Batak 1, Pinali, Koppers 4. Ne: Giuliani (lib.), Orioli. All.: Bonitta. ARBITRI: Cerra di Bologna e Piperata di Bologna.
NOTE: Durata set: 28’, 30’, 24’, 30’, 26’, tot. 138’. Modena (8 bv, 20 bs, 7 muri, 13 errori, attacco, 63% ricezione, 30% perf.), Ravenna (3 bv, 24 bs, 9 muri, 16 errori, 44% attacco, 53% ricezione, 27% perf.). Mvp: Recine.

Tag:

Piùnotizie.it

Iscr. Registro Stampa del Tribunale di Ravenna al N°1424 del 19/01/2016

Direttore Responsabile: Salvatore Sangermano

Editore: London & Comunicazione

CF. P.iva - 02198490399

Contatti: redazione@piunotizie.it

© E’ vietata la riproduzione, con qualsiasi strumento, anche parziale, di testi foto e video contrassegnati dalla scritta “Riproduzione vietata “ se non autorizzati dall’Editore in forma scritta.

Piunotizie.it è una testata associata a USPI, Unione Stampa Periodica Italiana