Home / Economia e imprese  / Da Cervia alla Spagna: Technacy apre una nuova sede legale

Da Cervia alla Spagna: Technacy apre una nuova sede legale

Technacy Barcellona

Foto: Vittorio Foschi e i suoi collaboratori in fiera a Barcellona.

Technacy, l’impresa di specialisti TLC fondata a Cervia da Vittorio Foschi, rafforza ulteriormente la sua strategia di crescita sui mercati internazionali.

Annunciata a Barcellona, durante la giornata finale del Mobile World Congress- MWC22, l’apertura della sede legale spagnola di Technacy. Nei prossimi mesi il nuovo ufficio nella capitale catalana diventerà operativo e inizierà nuove attività di promozione, marketing e consolidamento di relazioni commerciali, specificamente pensate per il mercato iberico della telefonia mobile.

«Nel nostro concetto d’impresa il concetto di fluidità, l’interconnessione tra gruppi di lavoro, tra luoghi differenti reali e virtuali, è un vero e proprio valore fondante, che definiamo con due sole parole Evolution in Mobility – spiega Vittorio Foschi Ad dell’impresa cervese – è però importante, soprattutto nell’ottica della crescita internazionale che sta segnando il nostro business plan 2022, è importante avere anche sedi e uffici direttamente sul campo e a diretto contatto con i nostri clienti. È il primo passo per effettuare operazioni in Spagna e offrire servizi e prodotti a quel mercato».

«Il progetto spagnolo arriva a poche settimane dalla partnership creata con il gruppo olandese Calvi, una delle compagnie leader mondiali della fatturazione digitale – conclude Vittorio Foschi  – L’accordo mette a disposizione degli operatori di telecomunicazione mobile, così come di ogni azienda, un nuovo prodotto nato dall’integrazione dell’applicativo Netmon, di Technacy, e le soluzioni tecnologiche Calvi per l’analisi e gestione  del processo di fatturazione, in particolare delle spese telco di ogni cliente».

Netmon è già utilizzato da circa 1500 imprese italiane di ogni livello. Offre controllo e personalizzazione nella connessione internet su dispositivi mobili. Consente di monitorare e decidere in tempo reale cosa possano fare le SIM aziendali e controllarne costantemente il traffico avvertendo ogni user con dashboard dedicata, di ogni rischio o tentativo di intrusione non autorizzata.

POST TAGS: