Home / Attualità  / Conselice: in Consiglio comunale gli investimenti in corso e futuri

Conselice: in Consiglio comunale gli investimenti in corso e futuri

Il Consiglio comunale di Conselice, nel corso della seduta di lunedì 25 luglio, ha approvato lo stato di attuazione del Dup 2022-2024 che segnala, dopo la pandemia, una ripresa delle attività culturali e sociali, iniziative per i giovani, lo sport e il mondo della scuola, e un rinnovato impulso per la progettazione sui bandi pubblici e la ricerca di finanziamenti.

 

L’assestamento di bilancio evidenzia il rispetto degli equilibri e la copertura della spesa corrente senza dover integrare ulteriormente le risorse stanziate per far fronte all’aumento dei prezzi derivanti dai consumi energetici. Già dal 2014 l’Amministrazione ha avviato il progetto di efficientamento dell’illuminazione pubblica tramite l’installazione di moderni impianti a led a basso consumo (su 2365 punti luce, sono 1982 (l’84%) quelli sostituiti finora con un risparmio pari a 500.000 kWh, investimento inserito anche nel piano investimenti 2023-2025; con lo spegnimento anticipato della pubblica illuminazione (1 ora e mezza prima dell’orologio astronomico) si garantisce una ulteriore riduzione dei consumi. Si è giunti così a calcolare un risparmio economico nelle utenze comunali del 43%, pari a circa 100mila euro/annui.

 

Prioritari sono i progetti su sanità e integrazione con sociale, scuola e formazione, lavoro e innovazione, ambiente e lotta alle disuguaglianze, come i numerosi interventi avviati sugli edifici scolastici, sul verde e sul patrimonio pubblico, in un contesto non favorevole, con aumento incontrollato dei prezzi che mette a dura prova anche le casse comunali, sia per quanto riguarda la gestione corrente, sia per gli investimenti sul patrimonio pubblico in corso e futuri. Ad oggi sono tre i principali progetti candidati a finanziamento in attesa di esito: l’ampliamento, adeguamento sismico ed efficientamento energetico dell’Asilo Mazzanti di Conselice, la riqualificazione degli impianti sportivi comunali nell’ambito della strategia di riqualificazione urbana e una serie di numerosi interventi di messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologici.

 

Le linee di intervento dell’Amministrazione puntano su sostenibilità ambientale, cura dei servizi ai cittadini e sostegno alle fasce più deboli. Cercare di migliorare il controllo dei servizi essenziali quali gas, rifiuti e acqua consente di mettere in atto una prospettiva di adattamento/contrasto ai cambiamenti climatici. Continuare a investire sulla diffusione di una cultura ambientale favorendo il recupero del patrimonio edilizio, la riqualificazione energetica e la riduzione del consumo di suolo pubblico, è una strategia di sviluppo in ottica sostenibile.

 

Conselice punta a essere un territorio moderno e sostenibile, dove percorsi di riequilibrio della natura e delle persone accompagnano la rigenerazione urbana in un continuo percorso di coinvolgimento della cittadinanza nelle politiche pubbliche. Una cittadinanza che ha a disposizione servizi comunali digitalizzati e una infrastrutturazione telematica pubblica che viene stesa a banda larga su Conselice, Lavezzola e San Patrizio.

 

Numerosi i progetti da esplorare per future candidature a finanziamenti che vanno dalla ristrutturazione del Teatro comunale fino alla realizzazione di un impianto fotovoltaico per comunità energetica rinnovabile in area di proprietà comunale. Resta alta l’attenzione alla manutenzione del patrimonio pubblico e l’intenzione di acquisire aree dismesse o inutilizzate per realizzare nuovi spazi verdi pubblici, bacini di laminazione necessari al governo delle acque e vari interventi che mirano alla promozione della qualità della vita per i cittadini.

 

Infine in Consiglio comunale sono stati presentati dai gruppi consiliari gli ordini del giorno «Sostegno alla sanità pubblica» (gruppo «Oltre! Con Paola Pula sindaco», approvato con 10 voti favorevoli e una astensione); «Piano strategico di contrasto alla siccità» (gruppo «Uniti per Conselice – Eliana Panfiglio sindaco», rinviato su proposta della capogruppo Eliana Panfiglio); ordine del giorno sulla sanità pubblica proposto dalla capogruppo del gruppo misto Simona Finessi, che è stato respinto a maggioranza avendo ottenuto 1 voto favorevole, 2 astensioni e 8 voti contrari.

Condividi questo articolo
POST TAGS: