Home / Ambiente  / Cicloescursione domani per celebrare l’anniversario della “Liberazione” di Ravenna

Cicloescursione domani per celebrare l’anniversario della “Liberazione” di Ravenna

cicloescursione

Domani, come ogni anno, FIAB Ravenna dedica la cicloescursione alla celebrazione dell’anniversario della Liberazione di Ravenna. La data della memoria è il 4 dicembre 1944, quando le truppe alleate e i partigiani della 28^ Brigata Garibaldi liberarono Ravenna dal nazifascismo.

  • unika

La prima tappa sarà in Piazza de Popolo dove c’è la lapide sotto la torre dell’orologio, posta pochi anni dopo la liberazione della città a ricordo delle partigiane, dei partigiani e dei patrioti caduti per la lotta contro il nazifascismo e per liberare Ravenna. I nomi sono più di 200 e quella lapide è Storia. Questo luogo è importante perché ricorda il punto in cui arrivarono gli alleati, insieme ad alcuni gruppi di partigiani, la mattina del 4 dicembre 1944. La lapide è significativa perché indica non solo, nel sangue, il numero dei caduti, ma anche perché ricorda che Ravenna fu liberata il 4 dicembre del 1944 grazie ad una stretta collaborazione tra gli alleati e le forze partigiane della nostra provincia.

  • unika

La resistenza avvenne anche in città, in condizioni difficilissime: ci sono cippi e lapidi in diversi punti della città e sono quelli che noi toccheremo con il nostro giro, depositando un fiore. Ricorderemo i Caduti di Ravenna toccando alcuni dei luoghi che sono diventati simbolo e memoria di quei giorni, come il Ponte degli Allocchi e il Sacrario dei 56 martiri di Madonna dell’Albero.

 

Il percorso è di circa 45Km, in ogni punto sosteremo brevemente per la deposizione di un fiore e rientreremo a Ravenna a fine mattinata. Tutte le info su www.fiabravenna.it