Home / Attualità  / Chiusura positiva per Romagna Next in Tour. Fino al 15 novembre si può partecipare al questionario online

Chiusura positiva per Romagna Next in Tour. Fino al 15 novembre si può partecipare al questionario online

“Qual è la tua idea di Romagna”

Dopo 20 tappe giornaliere in numerose località della Romagna, si è chiuso “Romagna Next in Tour”, il percorso partecipativo itinerante di Romagna Next – realizzato grazie ad un apposito “ufficio mobile” attrezzato, in movimento da città a città – che aveva lo scopo di incontrare ed ascoltare direttamente le persone che vivono sui diversi territori e dialogare con loro, per immaginare insieme nuove traiettorie per uno sviluppo strategico di area vasta.

 

I numeri complessivi del Tour sono decisamente significativi: nel corso delle varie tappe, l’ufficio mobile ha visto la presenza di quasi 900 studenti di una quarantina di classi (12 primarie, 16 secondarie primo grado e 11 secondarie secondo grado), ai quali si aggiungono circa cinquecento ulteriori cittadini – di ogni età – che sono passati allo studio mobile e sono stati informati sul progetto. Circa la metà di questi hanno inoltre partecipato alle attività proposte dai facilitatori, rispondendo a tre quesiti attraverso i quali si voleva indagare la percezione del territorio e le idee per il futuro. Chi non fosse riuscito a prendere parte alle attività dell’ufficio partecipativo mobile potrà esprimere la propria “idea di Romagna” nella modalità online compilando entro il 15 novembre il questionario al link romagnanext.com.

 

Proprio riguardo al questionario, le risposte complessive ottenute fino ad oggi (fra chi ha risposto da remoto e chi lo ha fatto durante Romagna Next in Tour) sono state un migliaio. Gli operatori del Villaggio Globale, che hanno ideato e gestito le attività partecipative, avranno il compito di analizzare le risposte e fornirne un feedback complessivo. Durante il tour sono stati coinvolti i volontari Next Generation Romagna: undici giovani cittadini e cittadine del territorio che, preventivamente formati, hanno seguito le attività dell’ufficio mobile e hanno affiancato le facilitatrici nelle attività di coinvolgimento delle scuole e di animazione della cittadinanza.

 

Finanziato dal bando MediAree “Next Generation City”, progetto a regia del Dipartimento della Funzione Pubblica, promosso dall’ANCI e finanziato sull’asse PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, ROMAGNA NEXT è condiviso dai Comuni di Rimini (capofila), Forlì, Cesena e Ravenna, insieme ad un ampio partenariato territoriale romagnolo, che comprende altri Comuni ma anche enti diversi: la Regione Emilia-Romagna, le Province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna; diverse Unioni dei Comuni; le Camere di Commercio della Romagna e di Ravenna; l’Università di Bologna con i suoi quattro Campus romagnoli…

 

L’obiettivo è quello di creare un percorso di pianificazione strategica di area vasta Romagna attraverso un mix di azioni di governance, formazione e coaching, partecipazione e coprogettazione. Il lavoro produrrà progetti di area vasta concepiti di concerto tra istituzioni pubbliche e stakeholder privati, in diversi temi cardine per l’attrattività territoriale.