Home / Formazione e lavoro  / Bassa Romagna, il progetto “Women in mentoring” per qualificare il lavoro femminile

Bassa Romagna, il progetto “Women in mentoring” per qualificare il lavoro femminile

Luca Piovaccari e Nadia Carboni

Foto: Luca Piovaccari e Nadia Carboni

È stato presentato oggi il progetto WO.MEN – Women in mentoring, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in partnership con CNA – Ecipar ed in collaborazione con il Tavolo dell’Imprenditoria della Bassa Romagna.

L’obiettivo principale del progetto è duplice: favorire l’accesso al lavoro e potenziare le competenze professionali delle donne nel territorio della Bassa Romagna. Per raggiungerlo, l’Unione e le Associazioni del territorio metteranno in campo strumenti e competenze settoriali qualificate per costruire un percorso che non sia fine a sé stesso, ma orientato all’acquisizione di skills di lungo periodo.

Attraverso due percorsi formativi distinti, uno dedicato all’Empowerement femminile e l’altro al Mentoring sulla cultura d’impresa, le donne domiciliate o residenti in Bassa Romagna, con necessità e motivazione per reinventarsi sul piano lavorativo e professionale, avranno finalmente la possibilità di farlo in maniera gratuita ed accessibile. Saranno guidate da professioniste e imprenditrici di successo che rappresentano per il territorio un modello positivo di leadership femminile e che faranno da punto di riferimento per attingere conoscenze, skills ed attitudine professionale.

È possibile iscriversi ai percorsi formativi fino al 30 aprile attraverso il form online.

Il progetto è finanziato dalla la L.R. 27 giugno 2014 n. 6 Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere e in adesione al Bando regionale per la presentazione di progetti volti a sostenere la presenza paritaria delle donne nella vita economica del territorio, favorendo l’accesso al lavoro, i percorsi di carriera e la promozione di progetti di welfare aziendale finalizzati al worklife balance e al miglioramento della qualità della vita delle persone del 14 giugno 2021. Il progetto è coordinato dal Settore Governance e Comunicazione, Sviluppo e Progetti Strategici dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.