Home / Attualità  / Bagnara di Romagna: inaugurati due erogatori per l’acqua

Bagnara di Romagna: inaugurati due erogatori per l’acqua

L'inaugurazione dell'erogatore alle scuole medie

Foto: Inaugurazione dell’erogatore alle scuole medie

Venerdì 10 marzo sono stati inaugurati due nuovi erogatori per l’acqua installati nel plesso scolastico di Bagnara di Romagna.

La cerimonia si è svolta in concomitanza con la 18esima edizione di M’illumino di meno, la celebre campagna dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili ideata dal programma Caterpillar di Radio 2, quest’anno dedicata a pedalare, rinverdire e in generale migliorare le nostre abitudini.

Erano presenti la vicesindaca di Bagnara Carla Arniani, l’assessore comunale alle Politiche educative Antonietta Amadei, il presidente del Lions Club Valsenio Alberto Valli e il presidente dell’associazione Amici della scuola Fabio Fasano.

Gli erogatori sono stati acquistati grazie al contributo di Lions Club Valle del Senio e l’associazione Amici della scuola e saranno utilizzati sia dagli studenti della scuola primaria, sia da quelli della scuola secondaria di primo grado.

«L’etica plastic free si collega strettamente al circuito del risparmio energetico, per cui abbiamo colto l’occasione di questa giornata per inaugurare i nuovi erogatori – ha dichiarato la vicesindaca Carla Arniani, con delega all’Ambiente -. Si tratta del culmine di un progetto iniziato circa tre anni fa dall’associazione Amici della scuola, che decise di regalare a ogni nuovo studente iscritto una borraccia, per evitare l’utilizzo di bottigliette usa e getta. A loro, così come al Lions Club Valsenio che ha contribuito all’installazione degli erogatori, va il più sincero ringraziamento dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità bagnarese».

«I Lions hanno quattro mission principali, che sono la scuola, l’ambiente, la sanità e la società civile – ha spiegato il presidente del Club Valsenio, Alberto Valli -. In questo caso dunque abbiamo colto in pieno due di questi obiettivi, favorendo al contempo l’ambiente e una educazione più sana delle nuove generazioni. Siamo dunque molto felici di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto che guarda al futuro».

Ringrazio l’Amministrazione comunale e la scuola per averci supportato in questa iniziativa, nonché i Lions per l’aiuto economico che ci ha permesso di installare ben due erogatori – ha rimarcato Fabio Fasano -. Noi ovviamente continueremo a regalare le borracce a tutti i nuovi studenti anche negli anni a venire, per ribadire il nostro impegno nell’educare nella riduzione della plastica monouso».

Condividi questo articolo