Home / Musica  / Bagnara di Romagna, il 21 giugno si celebra la “Festa della musica” con 14 gruppi in concerto

Bagnara di Romagna, il 21 giugno si celebra la “Festa della musica” con 14 gruppi in concerto

concerto

Martedì 21 giugno, primo giorno d’estate, nel centro di Bagnara di Romagna si svolgerà la Festa della Musica, con concerti dalle 18 fino a tarda sera, jam sessions, cibo da strada, aperitivi e ristoranti aperti.

L’iniziativa, alla sua 28esima edizione, è la prima volta che arriva a Bagnara. In tutta Italia coinvolge 11267 artisti in 723 paesi e città. L’edizione del 2022 ha come tema «Recovery sound – Green music economy» e si caratterizza con l’obiettivo di ripartenza del comparto musicale attraverso una particolare attenzione e rispetto per l’ambiente

Sono ben 14 i gruppi che suoneranno a Bagnara nel corso della serata: Favole e veleno, FreaxOut, Carlos, 19 Test, Gemini, Sonogiove, Rotten Apples, Gio’ Gasdia, L’ultimo Uomo sulla luna, Gabriele Morsiani, The Violet Sin (con Andrea Grossi), Flaco Leo y su banda, La Banda di Solarolo, Renata e Tonino.

L’ingresso è gratuito. La serata è organizzata dal circolo Mandela Arci Bagnara di Romagna in collaborazione con l’Amministrazione comunale e col gruppo di Protezione civile Gives.

«Abbiamo cercato di replicare lo spirito originale della festa, quella creata nel 1982 in Francia da Jack Lang – ha spiegato Massimo Bellotti, presidente del circolo Mandela -. Si tratta di una iniziativa che vuole essere leggera, semplice, lontana quanto più possibile da schemi burocratici e commerciali, per permettere a tutti, artisti e pubblico, di condividere la passione per la musica senza barriere, in modo genuino e spontaneo».

«Abbiamo radunato gruppi da tutto il comprensorio romagnolo, e quattro di questi vengono proprio da Bagnara: The Violet Sin, Paolo Ruggi, Gabriele Morsiani, e il duo liscio Renata e Tonino, che faranno ballare il pubblico – ha spiegato Laura Raffellini, una delle organizzatrici -. Sono contenta del risultato organizzativo che abbiamo ottenuto, è un modo nuovo rispetto a come abbiamo sempre portato la musica in paese, con un ventaglio di generi importante che saprà coinvolgere tutte le età e i gusti, andando dal rock al liscio, dal blues all’hip hop».

«Siamo davvero felici e orgogliosi di questa nuova iniziativa – ha dichiarato Riccardo Francone, sindaco di Bagnara di Romagna -. Andiamo a integrare il calendario estivo con un appuntamento di pregio, che si farà sicuramente contaminare dal suggestivo contesto del nostro centro storico. La ripresa delle attività gode di un fermento positivo, che genera entusiasmo, e come Amministrazione abbiamo il compito di valorizzare al meglio questo entusiasmo, di cui c’è davvero bisogno».