Home / Attualità  / Anticipo della vendemmia per il forte caldo, il 10 agosto la data prevista da Confagricoltura

Anticipo della vendemmia per il forte caldo, il 10 agosto la data prevista da Confagricoltura

vendemmia

le coltivazioni risentono del forte caldo tanto da modificarne i tempi di raccolto, esempio lampante è la vendemmia anticipata in Emilia-Romagna al 10 agosto per le basi spumante. Il caldo e la carenza di acqua hanno messo in ginocchio sia le aree collinari che le pianure. Il presidente dei viticoltori di Confagricoltura Emilia-Romagna Mirco Gianaroli parla di una situazione esplosiva che mette in allarme l’intero comparto e porterà a una netta flessione produttiva se confrontata con la media degli ultimi dieci anni, complessivamente nell’ordine del 25-30% (con picchi fino al 50%) in collina e almeno del 10% in pianura, salvo eventuali stop alle irrigazioni.

“Vi è la necessità di salvaguardare prima di tutto la vita della pianta e di cercare soluzioni alternative – dichiara Gianaroli – portinnesti resistenti e tecniche agronomiche di precisione in grado di garantire un maggiore risparmio idrico; bisogna costruire bacini irrigui e investire in ricerca per arrivare a soluzioni alternative che possano offrire un sistema efficace di difesa delle produzioni vitivinicole da parassiti e malattie”.

Si rivolge ai parlamentari che saranno eletti sul territorio il presidente di Confagricoltura Emilia Romagna, Marcello Bonvicini: “Il cambiamento climatico è davanti ai nostri occhi, stravolge l’intero sistema economico. Non si coltiva più senza adeguate reti idriche e senza invasi di stoccaggio nelle aree più fragili; è praticamente impossibile produrre se di fronte al proliferare di nuovi e sempre più aggressivi patogeni, l’Ue continua a chiedere agli agricoltori di ridurre l’utilizzo delle (poche) molecole a disposizione per contrastare tali minacce”.

Condividi questo articolo