Home / Vedere  / All’Eurovision Song Contest, Laura Pausini si presenta in look total pink e rende omaggio a Raffaella Carrà con “Fiesta”

All’Eurovision Song Contest, Laura Pausini si presenta in look total pink e rende omaggio a Raffaella Carrà con “Fiesta”

eurovision

Foto: I conduttori all’Eurovision Song contest – Pagina FB Laura Pausini

La star di Solarolo, Laura Pausini, è stata protagonista ieri sera della prima delle due semifinali dell’Eurovision Song Contest a Torino, in onda su Rai1. Sul palco, insieme a lei, i conduttori Mika e Alessandro Cattelan. Il prossimo appuntamento sarà per giovedì 12, con la seconda semifinale, e poi sabato 14 maggio con l’attesa finale. La più internazionale delle cantanti italiane si è fatta notare per il look total pink (ndr, rosa) firmato da Maison Valentino, con abiti disegnati per lei da Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della storica casa di moda italiana.

Gli abiti della presentatrice sono stati svelati in anteprima da Vogue Italia, oltre che dalla stessa artista sui social Facebook e Instagram. Il primo look, essenziale, con gonna ampia e scollo a onda; il secondo è un abito a coda completamente ricamato; il terzo è invece un abito con cappa, con spacco altissimo laterale, interamente in paillette. «Pink come la vita, la musica, il rinascimento e la pace», scrive Pausini in un post. Come anticipato in conferenza stampa, l’artista romagnola non ha mancato di fare un omaggio all’indimenticabile Raffaella Carrà che si è ‘tradotto’ nel ritornello “Fiesta” che ha scatenato un caloroso applauso.

Alcuni lo hanno ritenuto troppo veloce ma Pausini aveva messo le mani avanti: «Eurovision non è come Sanremo, abbiamo regole più rigide che sono sempre le stesse anno dopo anno. Quindi non abbiamo tanto tempo per dedicarci a idee diverse. Ma non si può non citare Carrà, lei è per me, per l’Italia, per la Spagna e per tanti altri Paesi in Europa un’icona».

I 10 Paesi qualificati alla finale si sabato sera sono: Svizzera con Marius Bear, Armenia con Rosa Linn, Islanda con Le Systur, Lituania con Monika Liu, il Portogallo con Maro, Norvegia con i Subwoolfer, Grecia con Amanda Georgiadi Tenfjord, Ucraina con i Kalush Orchestra, Moldavia con Zdod si Zdub & Fratii Advahov e Olanda con S10. Da segnalare che gli italiani Mahmood e Blanco parteciperanno di diritto all’ultima puntata in quanto rappresentanti del Paese ospitante.