Home / Attualità  / Allagamenti a Marina di Ravenna. L’allarme di Moroni (Pro Loco): «Servono opere concrete»

Allagamenti a Marina di Ravenna. L’allarme di Moroni (Pro Loco): «Servono opere concrete»

marina di ravenna

«Beviamo dal porto», è proprio questa la ‘fotografia’ che si presenta a Marina di Ravenna nella giornata di oggi, caratterizzata dalla forte pioggia e dal vento, come spiega il presidente della Pro Loco Marino Moroni «In questo momento la situazione del maltempo sta migliorando ma resta critica, possiamo solo esprimere la nostra preoccupazione per quanto accaduto ma soprattutto per il futuro».

 

Non è la prima volta che Marina riceve duri colpi dal mare visto che, anche a novembre, l’innalzamento straordinario del livello del mare aveva causato degli allagamenti. In quella occasione il mare aveva invaso il Bacino Pescherecci e la zona era stata transennata. Ma questi continui interventi a posteriori non possono avere lunga vita: «Serve una prevenzione del danno – dichiara Moroni – il transennamento in caso di necessità non è di certo una soluzione». Al momento non si sa quando la zona del Molo Dalmazia verrà riaperta soprattutto se si considera che la Protezione Civile ha appena diramato una nuova allerta meteo gialla fino alla mezzanotte di domani sera.

 

Preoccupante è la mancanza di notizie ufficiali da parte delle autorità competenti su come affrontare questo problema ormai conosciuto da anni, gli abitanti di Marina sono in apprensione. Sono state fatte tante promesse, chiacchiere e progetti che però non hanno mai portato a nulla di concreto.

 

«La località di Marina di Ravenna si trova in una situazione di rischio, soprattutto per il continuo innalzamento della marea – continua Moroni -. Solo delle opere concrete possono evitare situazioni simili».

 

Al momento la zona interessata al transennamento per allagamenti correlati al moto ondoso e all’alta marea è la via Molo Dalmazia e si è provveduto all’invio di squadre di volontari e camion con sacchi di sabbia da collocare in particolare nella rampa di accesso del traghetto, di cui è stato sospeso il servizio per motivi precauzionali.

  • unika