Alberto Zaccheroni, che vinse lo scudetto nel 1998-99, sarà al Milan Club di Faenza

Giovedì 16 novembre alle 20.30, sarà ospite di un incontro al Milan Club Faenza per i soci e gli appassionati sportivi nella sede di Villa Franchi

Giovedì 16 novembre alle 20.30 Alberto Zaccheroni sarà ospite di un incontro conviviale organizzato dal Milan Club Faenza per i soci e gli appassionati sportivi nella sede di Villa Franchi, in via Salita 2.

Il nome di Alberto Zaccheroni è legato al Milan per la vittoria del campionato nella stagione 1998-99. Lo scudetto, nell’anno del centenario della società milanese, fu conquistato con una fantastica rimonta che portò il Milan a superare la Lazio, con sette vittorie nelle ultime sette giornate.

Zac però è stato anche molto di più come allenatore: è stato il primo tecnico italiano vincitore di un trofeo internazionale alla guida di una nazionale straniera, quella del Giappone con cui conquistò la Coppa d’Asia. Ha allenato in carriera, tra le altre, anche Venezia (promosso in serie B), Bologna, Cosenza, Udinese (portata a uno storico terzo posto), Inter, Lazio, Torino, Juventus,  e la nazionale degli Emirati Arabi.



L’incontro

Un appuntamento da non perdere con un allenatore e apprezzato commentatore del mondo del calcio. Un abile oratore, capace di suscitare l’attenzione degli ascoltatori in virtù della passione e della competenza tecnica, ma anche per una visione etica della vita che va oltre l’ambito sportivo. Ad accompagnare Zac, sarà Doriano Tamburini, suo storico secondo al Baracca Lugo.

L’evento era stato programmato per la scorsa primavera, poi fu rimandato per l’incidente occorso al tecnico di Cesenatico che ora ha potuto accogliere con piacere l’invito del sodalizio faentino. “Zac” sarà in città nel periodo del compleanno rossonero: il Milan Club Faenza fu fondato l’8 novembre 1984 da Carlo Sangiorgi ed è stato rifondato il 30 giugno 2022.

L’incontro è un altro tassello dell’attività del sodalizio faentino presieduto da Giuseppe Sangiorgi, che ha realizzato numerose attività: le trasferte collettive allo stadio San Siro “Meazza” a Milan, la visione delle partite condivise sul grande schermo in sede, e azioni di solidarietà.

Prenotazioni e iscrizioni all’evento, che comprende una cena, telefonando al numero 353 3781751 o al bar di Villa Franchi (ore serali) tel. 667646 o all’indirizzo e-mail milanclubfaenza8422@gmail.com o all’edicola Vito Ammirabile in piazza della Libertà (di fronte al Duomo di Faenza) preferibilmente entro venerdì 13 novembre per ragioni organizzative.

Alberto Zaccheroni, una carriera di successi

La sua carriera da “mister”, nato a Meldola il 1 aprile 1953, è stata lunga e importante, dopo una breve carriera da calciatore nel ruolo di terzino. Fin dall’esordio al Cesenatico, sua cittadina di adozione, che portò a una insperata salvezza in Serie C2. Poi al Riccione fu primo nel campionato interregionale. Tappe successive al San Lazzaro e al Baracca Lugo dove vinse il suo secondo campionato Interregionale dando il via alla stagione più bella della compagine romagnola del presidente Galli. Un altro successo al Venezia con cui conquistò la promozione in Serie B dopo un’assenza di 24 anni per i lagunari. Quindi Bologna, e poi al Cosenza portato alla salvezza in B nonostante una penalizzazione di 9 punti fino alla zona promozione.

Dalla stessa categoria