Home / Spettacoli  / Al via “Burattini in festa!” con ben cinque spettacoli questa sera al Pala De Andrè

Al via “Burattini in festa!” con ben cinque spettacoli questa sera al Pala De Andrè

I viali della Festa diventano un grande palcoscenico all’aperto: tre serate che vedranno protagonista una ricca selezione di compagnie e artisti che si esibiranno a rotazione con spettacoli brevi e sempre differenti. “Burattini in Festa!”, con la direzione artistica di Massimiliano Venturi, è un evento particolarmente dedicato a ragazzi e famiglie, basato su di una comicità popolare e un linguaggio immediato, che nel solco della tradizione della Commedia dell’Arte lo rende di certo interesse per il pubblico di tutte le età. Cinque gli spettacoli della prima serata, questa sera, lunedì 29 agosto dalle 20.30, lungo i viali della Festa al Pala De Andrè, tutti a ingresso libero.

 

 

Paolo Papparotto presenta “Arlecchino e la casa stregata” (Burattini in baracca)

Paolo Papparotto, artista burattinaio pluripremiato, fra i più illustri e longevi della tradizione veneta di cui ha contribuito al recupero, in modo originale e moderno, del carattere più autentico delle maschere veneziane, presenterà uno dei suoi cavalli di battaglia. Al centro della vicenda vi è Pantalone, che, in vena di affari, ha comprato una casetta per pochi soldi. Scoprirà però che è abitata dai fantasmi: solo se qualcuno riuscirà a passarvi una notte senza scappare dalla fifa l’incantesimo si romperà e la casa tornerà normale. Ecco quindi che Arlecchino e Brighella, dietro promessa di ricevere in pagamento un pollastro, verranno spediti all’avventura. Scopriremo che ci sono molti modi per affrontare la paura, più o meno scientifici, più o meno efficaci, ma di sicuro l’unione fa la forza, e l’aiuto del pubblico sarà fondamentale per aiutare i burattini ad affrontare ogni tipo di presenza infernale.

 

 

All’inCirco portano in scena “Felici e contenti?…” (Marionette, pupazzi e arti di strada)

Storie di amori tragicomici in toni pastello, raccontate con l’innocenza e la leggerezza propria degli oggetti inanimati. Marionette, burattini e pupazzi si avventurano in quadri surreali, divertenti, grotteschi e, a tratti, poetici… Tra fioriture e metamorfosi verso la consapevolezza che nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. Cosa possiamo fare? Il segreto, forse, è non rincorrere le farfalle, ma curare il giardino perché loro vengano da noi. Uno spettacolo originale frutto della fantasia e della capacità tecnica di Gianluca Palma, che ha sviluppato negli anni una personalissima vena poetica in grado di fondere elementi di teatro di strada con i linguaggi propri del teatro di figura, rendendo protagonisti in scena in maniera imprevedibile e avvincente marionette a filo, burattini, pupazzi, scenografie meccaniche.

 

 

I Burattini della Commedia dell’Arte con “Il tesoro di Sandrone” (Burattini in baracca)

Sandrone, Sgorghiguelo e la Pulonia, i personaggi della tradizione modenese, sono impegnati in questa divertente e coinvolgente commedia in un viaggio che tocca la fame, l’amore e il desiderio di rivincita. Attraverso i classici ingredienti della commedia dell’arte e gli elementi delle farse tradizionali la trama si svolge coinvolgendo anche un mago, un bandito, il dottor Balanzone nei panni del maestro e Gabiàn, ultimo arrivato nel teatrino dei burattini modenesi.

 

 

Teatro Lunatico presenta “Il Circo Magico” (Magia e comicità)

Uno spettacolo di magia comica ricco di trucchi emozionanti e battute fulminanti, fuori dagli schemi convenzionali, con un taglio inconsueto e di grande impatto. Il poliedrico fantasista Luca Rosetti, dà prova di tutte le sue molteplici doti sceniche, pronto a sbalordire il pubblico con il suo talento e un amplissimo repertorio di magia, illusionismo e arte di strada. Un mix di comicità e stupore che lascerà a bocca aperta gli spettatori di tutte le età.

 

 

Massimiliano Venturi conclude la serata con “Sganapino medico per forza” (Burattini in baracca)

L’ingenuo Sganapino è il protagonista di una nuova avventura, che lo vedrà destreggiarsi suo malgrado con una tanto sconosciuta quanto misteriosa professione, quella di medico. Un susseguirsi di buffe situazioni e divertenti accadimenti, in compagnia dei tanti personaggi della tradizione, animati da uno spirito intraprendente e impavido. Con le immancabili bastonate e le dinamiche tipiche della commedia dell’arte, lo spettacolo è basato su di una messinscena dinamica e coinvolgente, in grado di divertire, coinvolgere e appassionare il pubblico di tutte le età.

 

 

Prossimo appuntamento: lunedì 5 settembre, con GAD Città di Ferrara, Atuttotondo, Massimiliano Venturi, El Bechin e Duo Zampanò.

 

 

INFO
389 1551656 – 349 0807587
www.burattini.info
FB: https://www.facebook.com/burattinimaxventuri

Condividi questo articolo