Home / Attualità  / Al porto di Ravenna, si celebra il ventennale di Tcr con una nuova gru capace di sollevare fino a 70 tonnellate

Al porto di Ravenna, si celebra il ventennale di Tcr con una nuova gru capace di sollevare fino a 70 tonnellate

gru_notte

Foto: nuova gru del Terminal Container di Ravenna

Terminal Container Ravenna ha inaugurato la nuova gru e festeggiato vent’anni di attività con una cerimonia che si è tenuta al porto di Ravenna nel piazzale del terminal alla presenza delle autorità e delle alte cariche aziendali. Hanno preso parte all’evento il Sindaco e Presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale; Andrea Corsini Assessore a turismo, commercio, infrastrutture e trasporti della Regione Emilia-Romagna; Daniele Rossi Presidente AdSP mare Adriatico centro settentrionale e i vertici delle aziende azioniste di T.C.R. Riccardo Sabadini Presidente Sapir e Alfredo Scalisi AD Contship Italia Group e infine per l’azienda Liebherr, costruttrice della gru, l’AD Gerry Bunyan.

Si tratta di un investimento importante che rientra nel piano di sviluppo dell’azienda e consolida il ruolo di T.C.R. come punto di riferimento per i player dell’intera supply chain. Da oltre 20 anni l’azienda è gateway strategico tra Adriatico, Mediterraneo ed Europa; posizionata in Emilia-Romagna, regione che realizza più del 10% del PIL Italiano, T.C.R. è uno snodo logistico che consente una molteplicità di connessioni marittime e intermodali.

Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale di Ravenna, Daniele Rossi, ha sottolineato che T.C.R. occupa un ruolo chiave nello sviluppo del Porto di Ravenna e che gli investimenti importanti che l’azienda sta facendo sono ancora più apprezzati considerando che sono destinati a consolidarsi in prospettiva degli investimenti pubblici in corso per il potenziamento infrastrutturale dello scalo e che si collocano all’interno del grande sforzo che si sta facendo per rendere il porto di Ravenna  ancora più competitivo, sicuro e sostenibile.

La nuova gru “Ship to Shore” potrà movimentare merce heavy-lift e lavorare navi con 18 file di container, grazie ad uno sbraccio di 50 metri e una capacità di sollevamento considerevole (sotto spreader 60 tonnellate, a gancio 70). Si tratta di un importante equipment di ultima generazione che si aggiunge alle altre tre gru di banchina che servirà a potenziare il livello di produttività e la qualità del servizio.

La celebrazione dei venti anni di attività di T.C.R. è l’occasione per l’azienda di ringraziare chi con il proprio lavoro, l’impegno e la dedizione ha permesso di raggiungere questo traguardo che oggi diventa punto di partenza per nuove sfide, come esprimono in una dichiarazione corale il Presidente Giannantonio Mingozzi e il Direttore di T.C.R. Milena Fico: «La storia di T.C.R. è il percorso di un’azienda che, come un mosaico, è fatta di tasselli: seppur piccolo, ciascuno è fondamentale per la realizzazione del progetto. Sono le donne e gli uomini di T.C.R., il capitale umano di questa realtà e, per noi, l’investimento più importante. Ed è proprio in questa occasione così speciale che vogliamo dire grazie, consegnando un riconoscimento a tutti coloro che da vent’anni, giorno dopo giorno, hanno messo la loro energia al servizio dell’azienda. A loro va la nostra gratitudine e riconoscenza».