Home / Musica  / Al Lido di Savio domani all’alba il recupero del concerto del Quartetto Eos

Al Lido di Savio domani all’alba il recupero del concerto del Quartetto Eos

Quartetto Eos

Saltato a causa del maltempo nell’originaria data del 13 agosto, viene recuperato all’alba di martedì 23 agosto – alle 6, al bagno Milano di Lido di Savio – l’ultimo dei “concerti all’alba” inseriti nel cartellone “Le stelle di Galla Placidia”, organizzato dall’Ensemble Mariani.

Sulla spiaggia del Lido, si esibirà il Quartetto Eos, per un concerto ricco e articolato, “Classico ma non troppo”: titolo quanto mai insolito, che lascia intendere fin da subito che si tratta di una sorta di divertimento, di un gioco in cui strumenti classici come il violino, il flauto, la viola ed il violoncello interpretano i classici del rock degli ultimi anni.

Lo spettacolo inizia in maniera piuttosto abbottonata e quasi per ingraziarsi gli Dei della musica classica, eseguendo alcune rivisitazioni di capisaldi del repertorio tra cui un suggestivo medley sulle musiche di J.S.Bach secondo la versione di Jan Anderson dei Jethro Tull. Improvvisamente tutto prende un’altra piega e ci si troverà ad ascoltare “Sweet Child of Mine” dei Guns’n Roses, “Smoke on the Water” dei Deep Purple, alcuni capolavori dei Queen come “Bohemian Rapsody”, “Eleanor Rigby” dei Beatles, fino ai Muse e ai Radiohead; immancabili alcuni omaggi tra cui quello ad Ennio Morricone, Astor Piazzolla e Franco Battiato. L’eclettico programma si concluderà con le musiche dei Led Zeppelin, con l’intramontabile “Stairway to Heaven” e “Kashmir”.
L’ingresso è libero

Condividi questo articolo