Home / Arte e cultura  / A Villanova di Bagnacavallo, aperte le prenotazioni per gli espositori per la mostra mercato “Raboj”

A Villanova di Bagnacavallo, aperte le prenotazioni per gli espositori per la mostra mercato “Raboj”

raboj villanova

Sono aperte le prenotazioni per gli espositori che intendano partecipare a “Rabòj – Mostra mercato di primavera”, in programma domenica 2 aprile e domenica 7 maggio a Villanova di Bagnacavallo. Si tratta della terza edizione del progetto pensato per la valorizzazione dell’artigianato, del territorio e della filosofia del riuso, promosso dall’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri di Villanova e dal Comune di Bagnacavallo.

 

Il modulo per le prenotazioni delle piazzole è scaricabile direttamente dal sito www.erbepalustri.it

 

Rabòj è un termine dialettale locale che un tempo indicava lo scarto della lavorazione delle erbe palustri, attività che ha connotato il paese di Villanova fino agli anni Sessanta del secolo scorso e che trova oggi nell’Ecomuseo delle Erbe Palustri la sua principale testimonianza. A quest’ottica dello scarto, del suo riutilizzo e recupero, del «non si butta via niente», si lega la veste della mostra mercato che invita ad acquisti sostenibili, creando un circolo virtuoso che dia nuova vita alle cose.

  • unika

Il centro di Villanova accoglierà, dal mattino fino al tramonto, collezionisti, commercianti, espositori creativi di opere dell’ingegno, artigiani, produttori agricoli, associazioni di volontariato ed espositori privati. Per l’occasione sarà possibile visitare l’Ecomuseo e l’Etnoparco “Villanova delle capanne” e vedere all’opera gli artigiani del “Cantiere aperto” nel laboratorio dimostrativo d’intreccio delle erbe di valle e altri antichi mestieri.

 

Verranno inoltre proposte diverse mostre: “Carissimo Pinocchio – di legno e di passione”, l’importante storia del burattino per eccellenza, creazioni e documenti a cura di Angelamaria Golfarelli; “Dalla valle alla campagna”, sguardi ad acquarello e pastello di Lorenzo Dell’Anna; “Il tappezziere del cielo”, aquiloni storici realizzati con materiale di recupero del maestro Medio Calderoni; “Dall’armadio della nonna”, biancheria intima in tela battista, pelle d’uovo, misto lino e fustagno; “Grasse e succulenti”, esposizione di piante grasse a cura di Aias – Associazione Nazionale Piante Succulenti (il 7 maggio).

 

Per informazioni e prenotazione spazi: 0545 280920

erbepalustri.associazione@gmail.com

www.erbepalustri.it