Home / Musica  / A “Giovani in Musica”, al Teatro Alighieri, i soprani Monica Marziota e Valentina Piovano

A “Giovani in Musica”, al Teatro Alighieri, i soprani Monica Marziota e Valentina Piovano

Monica-Marziota-e-Valentina-Piovano

Corre veloce la rassegna “Giovani in Musica”, curata dall’Associazione Angelo Mariani, con appuntamenti molto ravvicinati tra loro. La rassegna ospita i concerti finali del “Master di  canto e teatro del ‘900 e contemporaneo” svoltosi lo scorso anno accademico presso l’Istituto Musicale “Giuseppe Verdi” di Ravenna.

 

Nel terzo dei quattro appuntamenti, giovedì 6 ottobre alla Sala Corelli del Teatro Alighieri alle ore 17, si esibiranno i soprani Monica Marziota e Valentina Piovano, accompagnati al pianoforte da Giovanni Guastini.

Si cimenteranno nell’esecuzione di brani di Benjamin Britten, Manuel De Falla, Maurice Ravel, Luciano Berio, Federico Garcia Lorca, Heictor Villa-Lobos, compositori attivi sia a cavallo tra ‘800 e ‘900 che in pieno ‘900.

 

Monica Marziota, artista cosmopolita cresciuta tra L’Avana, Toronto e Roma,  nel 2017 ha vinto il Premio Lunezia.  Laureata in Canto Lirico presso il Conservatorio di Santa Cecilia, attualmente si sta perfezionando con Alda Caiello. Ha studiato al Conservatorio de L’Avana, al Royal Conservatory of Music di Toronto, presso la Musical Theatre Academy di Roma, partecipando a uno scambio accademico con la Pineapple Academy of Performing Arts di Londra, dove oltre a cantare e recitare, ha studiato danza classica, danza jazz e tip tap.

 

Valentina Piovano, dotata di grande versatilità e di una voce molto duttile, ha da sempre nutrito una viva curiosità verso i repertori più disparati e le potenzialità espressive della musica e dello strumento Voce. Diplomata in Canto presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale “Giulio Briccialdi” di Terni, ha ottenuto il Diploma Triennale di perfezionamento in canto barocco. Perfezionatasi presso l’Accademia Lirica Internazionale “Katia Ricciarelli” si è poi specializzata nel repertorio contemporaneo e in quello cameristico.

 

Giovanni Guastini, dopo aver fatto parte del programma “International Certificate for Piano Artists” della Fondation Bell’Arte di Bruxelles e dell’École Normale de Musique “A. Cortot” di Parigi, ha intrapreso l’attività concertistica esibendosi in Europa, Turchia, Stati Uniti e Repubblica Dominicana, da solista e con orchestra.

 

 

Biglietti d’ingresso € 5,00

Condividi questo articolo