Home / Attualità  / A Cervia è stato dato il via al nuovo torneo nazionale maschile del Circolo Tennis

A Cervia è stato dato il via al nuovo torneo nazionale maschile del Circolo Tennis

Andrea Rondoni

E’ partita una grande edizione del torneo nazionale Open maschile settembrino del Circolo Tennis Cervia, che ha radunato circa 120 iscritti, un numero record che sottolinea la capacità organizzativa del Club cervese.

 

Un torneo, dunque, che unisce qualità a quantità di partecipazione, che terrà banco fino al 5 ottobre per almeno due settimane tutte da seguire. I favoriti del seeding sono il 2.2 ravennate Michele Vianello, portacolori del Ct Zavaglia Ravenna, seguito dal 2.5 Andrea Rondoni (Ct Cesena) e dai 2.6 Nicolas Spimi, Edoardo Lanza Cariccio, Leonardo Fabbri, Nicola Ravaioli, Jacopo Antonelli, Alex Guidi e dai 2.7 Pietro Briganti, Tommaso Bonarota, Giacomo Polidori, Nicholas Scala, Mattia Bandini e Fabio Leonardi. Si parte con il tabellone di 4°, poi gradualmente si salirà di livello. Le prime teste di serie sono state assegnate nell’ordine ai 4.1 Francesco Buono, Gianluca Bondioli, Emanuele Ascani, Giovanni Casadei, Luca Di Giovanni, Gianfilippo Falconi, Claudio Ferracuti, Pietro Martines, Maurizio Mascanzoni, Michele Moroni, Alberto Zattini e Raffaele Zoffoli.

 

Il giudice di gara è Ottaviano Turci, mentre la direttrice di gara è Fabiana Paola Grande. Intanto sui campi del Circolo Tennis Cervia andranno in scena il 26, 28 e 30 settembre le prove gratuite di tennis in vista dei corsi di mini tennis, perfezionamento, specializzazione e corsi per adulti in programma dal 3 ottobre al 31 maggio del prossimo anno. Lo staff tecnico è guidato dal tecnico nazionale Paolo Pambianco, coadiuvato da Gioia Barbieri e Manuel Schuett.

 

Un dato interessante riguarda la presenza di stranieri all’infopoint della Stazione: in questi primi mesi di apertura sono stati il 51% del totale, un numero decisamente significativo. Curiosamente, la stessa lusinghiera percentuale registrata da Ravenna Incoming, negli ultimi due mesi, per quanto riguarda la presenza alle visite guidate (soprattutto quelle più “classiche”, ad esempio legate ai mosaici).

 

L’apertura dell’infopoint della Stazione è programmata fino a metà novembre, in concomitanza con la Maratona di Ravenna: “ma visti questi dati davvero confortanti, speriamo che l’esperimento possa essere confermato anche il prossimo anno, a partire nuovamente dalla primavera”, confida la direttrice di Ravenna Incoming, Francesca Ferruzzi.

Condividi questo articolo