20 anni di “CorpoGiochi a scuola” raccontati in un Almanacco

Non è un manuale, ma un libro di ricette e segreti utili alla pratica. Si intitola "qualche cosa d’impressionante | vent’anni venti pratiche"

In occasione dell’avvio delle attività di “CorpoGiochi a scuola” per l’anno scolastico 2023/2024 le associazioni CorpoGiochi ASD e Cantieri Danza APS e il Comune di Ravenna hanno presentato la pubblicazione “qualche cosa d’impressionante | vent’anni venti pratiche”, l’Almanacco che racconta le ‘impressioni’ e le esperienze di quanti hanno preso parte all’edizione 2023 del progetto educativo didattico.

L’Almanacco

CorpoGiochi a scuola“, che celebra con questo prodotto editoriale l’importante traguardo dei vent’anni di attività attraverso la condivisione di venti pratiche derivanti dal metodo, ha realizzato nella scorsa annualità scolastica 80 laboratori esperienziali all’interno delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado coinvolgendo 1600 bambine e bambini, ragazze e ragazzi dai 3 ai 13 anni, 150 docenti e 75 congiunti (persone del nucleo famigliare) di 35 bambine e bambini partecipanti ai 5 laboratori con i genitori.



«Le idee che sono alla base del progetto CorpoGiochi a scuola – affermano l’assessore alla Scuola Fabio Sbaraglia e l’assessora alle Politiche per la famiglia, l’infanzia e la natalità Livia Molducci – nonchè le attività che ne scaturiscono sono condivise dall’amministrazione. Per questo è con soddisfazione che apprezziamo e sosteniamo il progetto: il metodo originale di educazione al movimento che mette in pratica è molto utile per accompagnare bambine e bambini nella scoperta e nella gestione delle proprie emozioni e quindi nella relazione con gli altri. Oggi più che mai è necessario formare giovani empatici in grado di vivere con serenità ed equilibrio le varie fasi della crescita e diventare adulti e cittadini consapevoli, civicamente attivi e partecipi».   

«Il corpo dell’Almanacco 2023 – afferma Monica Francia, ideatrice del metodo – si sviluppa intorno alle impressioni di chi ha fatto esperienza diretta del metodo CorpoGiochi nei primi vent’anni della sua esistenza. Abbiamo chiesto alle persone coinvolte nel percorso cosa fosse rimasto impresso nella memoria dell’esperienza e in che modo si fosse trasformata, cos’era rimasto con loro e cosa era riemerso in un altro luogo e in altro tempo quando meno se lo aspettavano».

“qualche cosa d’impressionante | vent’anni venti pratiche” non è un manuale, ma un almanacco, un libro di ricette, di segreti utili per la pratica. Ciò che è stato trascritto, riscritto e assemblato è una sapienza corpo a corpo di cui si può parlare solo dopo averla attraversata ed esperita direttamente e personalmente. Nel leggere questa pubblicazione, la si può aprire casualmente e farsi muovere dal testo per vedere cosa succede.

Il progetto “CorpoGiochi a scuola”

CorpoGiochi® a scuola è un progetto educativo didattico che propone un metodo originale di educazione al movimento e accompagna bambine e bambini, ragazzi e ragazze in un confronto autentico con la scoperta e la gestione delle proprie emozioni. Il metodo CorpoGiochi® è uno strumento di cambiamento sociale che riporta al centro del tempo scolastico il senso dell’esperienza corporea creativa. Combatte l’analfabetismo emozionale, il caos virtuale e asettico, la noncuranza di sé e degli altri e che propone diversi strumenti per comprendere il mondo, complementari a quelli che la scuola già offre. I destinatari diretti sono alunni e alunne e insegnanti. I laboratori vengono attivati su richiesta degli insegnanti per riportare in classe benessere e inclusione e per prevenire disagio e ogni forma di discriminazione.

Il progetto è promosso da CorpoGiochi ASD in collaborazione con Cantieri Danza APS ed è stato realizzato nell’anno scolastico 2022/2023 grazie al contributo di Comune di Ravenna-Istruzione, Linea Rosa ODV e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. È inoltre riconosciuto meritevole del premio economico del percorso di educazione alla cittadinanza dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna conCittadini 2022/2023. È inserito nel Piano Arricchimento formativo del Territorio (PAFT) che contiene le proposte del Comune di Ravenna per la Qualificazione Scolastica e presenta una mappa di progetti e attività a cui scuole e insegnanti possono far riferimento per arricchire l’azione educativa in diversi ambiti formativi.

Leggi anche: Silvia Calderoni: «Se ho dei poteri? Credo sia meglio non saperlo e continuare a cercarli»

Dalla stessa categoria