Home / 10 cose da fare nel weekend  / 10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

10 cose da fare nel week-end a Ravenna e dintorni

Tutti i titoli in rosso sono cliccabili per ulteriori approfondimenti sull’evento.

Tantissimi gli eventi in programma per la grande festa della “Armèsa de Sel” di Cervia. L’appuntamento principale è la suggestiva rievocazione storica di sabato 3 settembre alle 16.30 al Porto Canale e alla banchina del Piazzale dei Salinari, dove è previsto l’arrivo dell’imbarcazione tipica che trasportava il sale dalle saline, e la distribuzione rituale del sale al pubblico come augurio di fortuna e prosperità. Ma la festa non finisce qui! Cene con chef stellati, degustazioni di piatti tipici, visite guidate, conferenze e presentazioni di libri arricchiranno le giornate dei cervesi e dei visitatori. Non mancate a questo evento ricco di tradizione.

Cervia

Appuntamento multiculturale a Bagnara di Romagna questo week-end con un’edizione dedicata ai Balcani, a 30 anni dai grandi sbarchi dell’esodo albanese verso le coste italiane. Sabato 3 settembre ci sarà il concorso gastronomico «Il piatto più buono – Eurovo per Popoli 2022», con una giuria tecnica presieduta da Kateryna Gryniukh. Grande spazio come sempre riservato alla gastronomia internazionale, a partire dalle 18.30, con ben 20 stand di altrettanti Paesi: oltre all’Albania, ci saranno stand da Angola, Argentina, Armenia, Brasile, Camerun, Croazia, Filippine, Francia, Grecia, Germania, Georgia, Marocco, Messico, Perù, Romania, Thailandia, Vietnam, Pakistan e «la Plaza latína». Nelle giornate di sabato e domenica, alcuni stand proporranno i loro piatti anche all’ora di pranzo. Ma anche mostre, laboratori e danze, per trascorrere un fine settimana interculturale in allegria

Albania

La prima competizione teatrale interamente basata su un romanzo giunge per il suo appuntamento conclusivo a Ravenna. Il concorso è basato sull’omonimo libro di Monaldi & Sorti (Solferino Editore), ogni esibizione è tratta o ispirata da passi del romanzo teatrale-narrativo. Per l’occasione Dante e la Divina Commedia diventano protagonisti di un dramma di Shakespeare, rappresentato in brevi spettacoli (tra i 15 minuti e i 30 minuti di durata), replicati nel corso della giornata. Lo spettacolo presentato nel capoluogo bizantino è “Dante e Piccarda” gli attori Cristina Ugolini, nei panni della Chiacchiera e di Piccarda, e Riccardo Cecere, nei panni di Dante. Cecere curerà anche le musiche da vivo. Si tratta di un dialogo inatteso fra il Poeta e la religiosa, tratto dal I atto di “Ahi, serva Italia!” di Monaldi & Sorti. Dante confessa le sue visioni a Piccarda. Occasione per toccare i temi danteschi più diversi, tra cui il famoso Veglio di Creta, che Dante riprende dal sogno di Nabucodonosor di Riccardo di San Vittore, fonte principale di Dante ogni volta che nel Poema parla di visione.

Ahi serva italia

Non solo spettacoli, ma anche serate di lettura dedicate alla Divina Commedia, in particolare una cantica per ogni serata, ad opera di lettori di ogni età e provenienza. La settimana si concluderà domenica 4 settembre alle 15 nella basilica di San Francesco con la cerimonia di premiazione della prima edizione del premio letterario nazionale e internazionale “L’alloro di Dante”. Il concorso, per opere inedite, mai postate sui social e mai premiate in altri concorsi, si articola in due sezioni, a tema “Amore”.

Nuova edizione, a Marina di Ravenna, dello “Spitfire Contest” per festeggiare a ritmo di hip hop e break dance il compleanno di Alessio Lunardini il giovanissimo campione di break-dance che ha perso la vita nel 2014. La giornata, comincerà sin dal mattino con lezioni di danza gratuite per avvicinare i ragazzi a questa cultura grazie ai maestri di ballo di calibro internazionale: NastyDen che farà lezioni di break-dance dalle 10 alle 11 e Serena Sésé Ballarin per le lezioni di hip hop dalle 11 alle 12. Le gare inizieranno con le iscrizioni e selezioni dalle 13.30 e si concluderanno in tarda serata con uno spettacolo alle 21 nel quale si esibiranno i ballerini finalisti: lo show “Cosmic Healing Mantras”, a base di danze hip hop, live painting, improvvisazione musicale e live dei Dumbass.

spitfire

Giunge alla sesta edizione “ItineRa“, la festa del cammino consapevole che in questo weekend offrirà tre giornate di attività all’aria aperta. Venerdì 2 settembre al Giardino Rasponi alle 18, è atteso di Massimo Venturi Ferriolo con “Oltre il giardino”. L’evento vedrà il filosofo affrontare il tema del paesaggio tra etica ed estetica, tra teoria e progetto con l’obiettivo “ideale” di trasformare il mondo in un giardino. Sabato 3 alle 15, il pubblico sarà condotto “A spasso tra i giardini collettivi”. Si partirà dalla storia dei Giardini Pubblici raccontata da Alberto Giorgio Cassani per approdare al parco “Il deserto rosso” descritto da Massimiliano Costa e Sabina Ghinassi. Lungo l’itinerario di 4 km la Rocca Brancaleone, il parco Teodorico, il parco Spartaco e la Passeggiata in Darsena raccontati da Enrico Cavezzali, Lorenzo Sarti, Matteo Gritti e Paolo Gueltrini che sarà anche la guida paesaggistica della camminata. La serie dei trebbi nelle case pinetali del Comune di Ravenna, inizierà domenica 4 settembre alle 18 con Silvia Togni che dalla Ca’ Nova, nella Pineta di San Vitale, racconterà la pineta e i suoi abitanti.

ItinerA

Una passeggiata nelle bellezze della street art è in programma venerdì e sabato, nella frazione di Filetto. Si parte il venerdì pomeriggio dalle 17.30 tour e performance, dalle 18.30 dj-set di Ilaria Magagni, sabato dalle 16.30 tour e talk con i curatori e le curatrici e alcuni artisti che hanno partecipato alla terza edizione. Nelle due giornate verranno fornite le mappe, strumenti indispensabili per poter trovare tutte le opere realizzate dagli artisti. Saranno disponibili inoltre delle biciclette per poter effettuare il tour in modo autonomo fra Filetto e Pilastro. I tour possono essere effettuati anche a piedi o in automobile. Sarà possibile inoltre mangiare e bere presso lo storico bar. L’evento si farà anche in caso di pioggia.

Yopoz

50 anni di carriera quelli raccontati da Jerry Calà nel suo nuovo spettacolo, accompagnato dalla sua Jerrysuperband. Sia come attore di cabaret e musicista/cantante prima che come protagonista al cinema poi, la vita di Jerry Calà è sempre stata accompagnata da bellissime canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai suoi spettacoli cominciando dagli albori con il gruppo dei Gatti di Vicolo Miracoli, andando poi ai suoi film, che, addirittura, hanno rilanciato vecchi successi degli anni ’60 e ’70 e degli anni ’80.

jerry calà

Per gli amanti della natura, questo weekend sarà possibile scoprire la Romagna attraverso un lungo percorso con  guide esperte del territorio che li accompagneranno lungo 12 o 16 chilometri dal grande fascino naturale e culturale. Storie poco conosciute e racconti del passato scandiranno la passeggiata lungo il fiume Lamone fino all’arrivo a Boncellino tra aneddoti riguardanti la storia leggendaria del Passatore e osservazioni della flora di fine estate del fiume. Il cammino proseguirà fino a Traversara di Bagnacavallo, dove è in programma una colazione a base di frutta fresca locale nel giardino della torre, prima di spostarsi alla chiesa della frazione dove l’Associazione Traversara in Fiore svelerà particolari interessanti sul luogo. Il rientro al punto di partenza, previsto per le 13, sarà l’occasione per gustare in compagnia un pic-nic gourmet a base di prodotti Dop e Igp delle aziende agricole della Strada della Romagna. Nel pomeriggio, alle 15, si terrà una visita guidata di Palazzo Rasponi, al centro di un importante progetto di restauro attuato negli ultimi tre anni, a cura della Pro Loco. All’interno del palazzo è anche possibile visitare la mostra “Alla Natura. L’azione artistica come ultimo rito magico e salvifico”, che celebra la nuova destinazione del sito.

Racconti in viaggio

“Argillà Italia” è il lungo week-end della ceramica a Faenza, una delle capitali mondiali della maiolica, da cui ha origine il termine Faiance. Un invito a scoprire il mondo della ceramica artistica e artigianale internazionale, con la mostra-mercato lungo le strade del centro storico di Faenza, le mostre (ben sette) e tanti eventi culturali. Il festival “Argillà Italia” ospita anche eventi e performance, tra il “Mondial Tornianti” (campionato mondiale di tornio), spettacolari cotture ceramiche in forni all’aperto, dimostrazioni, laboratori e attività per bambini. Apertura venerdì dalle 15 alle 22, sabato dalle 10 alle 22 e domenica dalle 10 alle 20.

argillà
Condividi questo articolo